Simona Santoni

-

10) Joaquin Phoenix

Ambiguo, pericoloso ma anche vulnerabile nel poco grintoso C'era una volta a New York, Joaquin Phoenix è tenero e commovente come non mai in Lei, seducente film firmato Spike Jonze. Il talento dell'attore americano è noto e strabordante, ma in questo sci-fi atipico la sua bravura ci fa dimenticare che abbiamo di fronte Joaquin, vedendo in lui semplicemente Theodore, dolce ragazzo che si innamora della voce di un OS.

9) Guillaume Gallienne

Camaleontico attore francese, ha debuttato alla regia con Tutto sua madre, commedia che ha avuto un forte successo in patria. Guillaume nello stesso film interpreta se stesso e sua madre, risultando assolutamente spiazzante e credibile in questi ultimi panni. È stato autore di una validissima performance anche in Yves Saint Laurent di Jalil Lespert, nel ruolo di Pierre Bergé, compagno del celebre stilista.

8) Leondaro DiCaprio

Niente Oscar neanche quest'anno per Leo, ma non è da un premio che si vede il talento di un attore. È stato travolgente e traboccante in The Wolf of Wall Street, come invasato broker assetato di soldi, donne, alcol, droga. Ma anche per questo la sua interpretazione non ha presentato intriganti sfumature. È stata un'accelerazione continua sul filo dell'adrenalina.

7) Jared Leto

Pur in un ruolo minore, Jared Leto ruba l'anima in Dallas Buyers Club. Nei panni Rayon, transessuale sieropositivo, è combattuto tra la voglia di vivere e quella di morire: l'attore americano questo conflitto interiore ce lo fa sentire in ogni emozione. Per lui Oscar come migliore interprete non protagonista.

6) Christian Bale

Credibile e coinvolgente anche in un thriller poco memorabile come Il fuoco della vendetta - Out of the Furnace, l'attore ha mostrato tutta la sua bravura cangiante in American Hustle - L'apparenza inganna. Appositamente ingrassato, con panciona gonfia e riporto in capo, è un furfante brillante e sottilmente tormentato, comico, affascinante e vulnerabile. Unico Bale.

5) Jake Gyllenhaal

Gyllenhaal non è mai stato così inquietante e oscuro come in Lo sciacallo - The Nightcrawler nel ruolo di Lou Bloom, ragazzo senza scrupoli che impara in fretta la strada per il successo personale, percorrendo le falle più subdole e bieche della società e dell'informazione televisiva. L'attore americano è dimagrito di qualche chilo per la parte. 

4) Elio Germano

Germano è uno dei talenti migliori del cinema italiano e ne Il giovane favoloso lo dimostra una volta di più. Interpretare niente meno che Giacomo Leopardi era un rischio non da poco ma lui vince l'ardua sfida, sia emotivamente che fisicamente. Fa vibrare l'anima magnifica del poeta, "rimpicciolendo" man mano il suo corpo malato.

3) Bruce Dern

Avessi il timone dell'Academy of Motion Picture Arts and Sciences, l'Oscar come migliore attore protagonista sarebbe andato a Bruce Dern. Visto in passato per lo più in personaggi rozzi e criminali, in Nebraska è commovente e dolcemente irritante. È frastornato e claudicante. È spesso assente eppure ostinatissimo. Per questa interpretazione era stato premiato al Festival di Cannes 2013.

2) Matthew McConaughey

Ha perso quasi 22 chili per interpretare il cowboy omobofo malato di Aids di Dallas Buyers Club: una performance sicura - anche se non da emozioni a fior di pelle - che gli è valsa l'Oscar. Ma McConaughey quest'anno ha fatto filotto. Seppur breve è stata memorabile la sua apparizione da simpatico invasato in The Wolf of Wall Street, è stato affascinante uomo in fuga in Mud e assoluto protagonista dell'intrigante viaggio nello spazio Interstellar.

1) Tom Hardy

Nessun dubbio sul primo posto di questa top ten. L'attore britannico porta sulle sue spalle possenti tutto il peso del bellissimo Locke, film minimalista con un solo attore in scena chiuso in un'auto in corsa. Nel suo fisico aitante serrato nell'abitacolo e nella sua voce profonda Hardy trasuda una tensione trattenuta, una disperazione da eroe contemporaneo, una forza serafica. Da applausi.

LE 10 ATTRICI MIGLIORI DEL 2014
© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Locke, film minimalista con Tom Hardy: 5 motivi per vederlo

Solo un attore in scena e il set è un'auto in corsa nella notte: un dramma essenziale che sa essere affascinante e avvincente. Un uomo comune diventa eroe contemporaneo

Nebraska, delicato road-movie di Alexander Payne: 5 motivi per vederlo

Congiungendo malinconia a comicità, il film indaga i rapporti famigliari e la paternità. In un bianco e nero che esalta la semplicità dei suoi personaggi

Dallas Buyers Club, il film con Matthew McConaughey: 5 cose da sapere

Scheletrico come non mai, l'attore texano è protagonista di una battaglia per la vita contro l'AIDS e per la libertà di cura. Con uno stupendo Jared Leto

Commenti