Cinema

Boyhood di Richard Linklater, il dvd in edicola con Panorama

Dal 26 febbraio. Dodici anni in un film, seguendo la vita dei protagonisti dal 2002 al 2013

Boyhood

Un esperimento di cinema, un'audace e geniale scommessa con il tempo vinta meravigliosamente. Questo è Boyhood, prossima anteprima in dvd in uscita con Panorama (da 26 febbraio in edicola), film che segna la storia della settima arte. Puoi vedere Boyhood anche in streaming.

Il suo ideatore è Richard Linklater, già autore della trilogia Prima dell’alba (1995), Before Sunset - Prima del tramonto (2004) e Before Midnight (2013). Il regista statunitense ha sfidato il destino e le sue svolte realizzando un’opera che è un progetto di dodici anni, 144 mesi di produzione: le riprese sono state effettuate per brevi periodi tra il 2002 e il 2013, con gli stessi attori, seguendone la maturazione fisica (e artistica). Ha meritatamente vinto il Golden Globe come miglior dramma e quello per l’attrice non protagonista, l’affidabile Patricia Arquette della serie tv Medium, che ha conquistato anche un Oscar. E in bacheca ha pure tre Bafta, i riconoscimenti britannici.
Al centro della narrazione c’è il piccolo Mason, interpretato da Ellar Coltrane. Vediamo il bambino crescere dai 6 ai 18 anni, tra cambi di scuole, case, amici, da Houston a San Marcos fino ad Austin, accanto alla sorella maggiore Samantha (Lorelei Linklater, figlia del regista) e alla madre Olivia (Arquette). Mamma separata, amorevole e imperfetta, Olivia non rinuncia alle proprie passioni e ai nuovi amori, ma cerca di bilanciarli con il suo ruolo materno. Come genitore part-time, eterno ragazzo che pian piano comincia ad assumersi le sue responsabilità, c’è il padre Mason Senior (Ethan Hawke). È avvincente seguire l’evoluzione di Mason: frangetta biondastra su viso da fanciullo, poi chioma più folta, capelli rasati, l’accenno di peluria sul labbro superiore, una barbetta chiara a incorniciare un volto da giovane uomo... Ne esce un racconto di formazione che è una sorta di epopea eppure essenziale e intima. Linklater indaga la condizione umana con intelligenza e profondità, da fine conoscitore della materia. Ha fatto un grande atto di fede verso il futuro. Il futuro l'ha ripagato.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Boyhood, che bel film! 5 motivi per vederlo

12 anni di riprese, sempre con gli stessi attori. Richard Linklater tesse un'indagine umana emozionante e profonda. Una scommessa col tempo. Vinta

Boyhood, il film girato in 12 anni di Richard Linklater - Video

Il regista ha usato lo stesso cast di attori, riprendendoli tra il 2002 e il 2013. Intrigante esperimento cinematografico, arriva nelle sale italiane il 23 ottobre

Golden Globe 2015, trionfano Boyhood e Grand Budapest Hotel: tutti i vincitori - Foto

Il film di Richard Linklater premiato anche per la miglior regia e per l'attrice non protagonista Patricia Arquette. Tra le serie tv vince "The Affair"

Bafta, Boyhood trionfa agli Oscar britannici: i vincitori

Miglior il film il racconto di formazione lungo 12 anni di Richard Linklater. Migliore attore Eddie Redmayne per "La teoria del tutto"

Commenti

Cookie Policy Privacy Policy
© 2018 panorama s.r.l (gruppo La Verità Srl) - Via Montenapoleone, 9 20121 Milano (MI) - riproduzione riservata - P.IVA 10518230965