Cinema

Benvenuti... ma non troppo, la commedia francese sull'accoglienza (forzata) - Video

In un inverno rigido i cittadini benestanti son costretti a ospitare i senza tetto. Film con Karin Viard, arriva al cinema il 28 aprile

Benvenuti... ma non troppo

Simona Santoni

-

Il 28 aprile 2016 arriva nelle sale italiane Benvenuti… ma non troppo, commedia francese diretta da Alexandra Leclère che tratta con ironia e leggerezza il tema dell'accoglienza, focalizzandosi sulle persone senza dimora. Tra l'altro parte degli incassi del film sarà devoluta dal distributore Officine Ubu alla Croce Rossa Italiana come contributo all'attività di assistenza ai vulnerabili che vivono in strada.

Nel cast ci sono Karin Viard, già protagonista delle commedie La famiglia Bélier, La moglie del cuoco e Potiche - La bella statuinaValérie Bonneton di Tutta colpa del vulcano e L'amore inatteso, il caratterista Didier Bourdon di Un’ottima annata - A Good Year di Ridley Scott, Josiane Balasko, Michel Vuillermoz e Patrick Chesnais.

A causa di un inverno particolarmente rigido, il governo francese indice misure speciali che obbligano i cittadini proprietari di appartamenti con stanze libere ad accogliere le persone più disagiate che non possono permettersi un alloggio. Un vento di panico si scatena in tutta la Francia, soprattutto al civico 86 di rue du Cherche Midi, dove sorge un lussuoso palazzo dell'area più esclusiva del centro parigino. Qui abitano la famiglia Dubreuil (Viard e Bourdon), d’estrazione borghese e conservatrice, e i coniugi Bretzel (Bonneton e Vuillermoz), intellettuali e radical chic. La monotonia del condominio verrà messa a soqquadro da questa coabitazione forzata. Nel confronto con i nuovi arrivati gli inquilini benestanti scopriranno la loro vera indole. 

In questo video in esclusiva un estratto di Benvenuti... ma non troppo: a colpi di lingua tagliente si affrontano Viard e Bonneton.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Truman: la malattia, due amici e un cane al cinema - Video

Dal 21 aprile nelle sale il film spagnolo vincitore di cinque premi Goya

Abbraccialo per me, con Stefania Rocca: amore materno e disagio mentale - Video

Un film dedicato a tutte le persone che soffrono di disabilità intellettiva e alle loro famiglie. Dal 21 aprile al cinema

Sole alto, una storia d'amore nei Balcani ostili - Video

Film croato premiato a Cannes nella sezione Un Certain Regard, arriverà nelle sale italiane il 28 aprile

Commenti