Il marketing arriva in prima serata grazie allo show di Display
iStock
Il marketing arriva in prima serata grazie allo show di Display
Social network

Il marketing arriva in prima serata grazie allo show di Display

Online stasera sul portale displaylive.it, 11 esperti di comunicazioni condivideranno le loro filosofie e illustreranno i trend del futuro.

«Il marketing è morto? Viva il marketing». Stasera, in diretta online, a partire dalle 21 si parlerà proprio di questo. Display nasce proprio con l'intento di celebrare il marketing attraverso un vero e proprio show, tenendosi alla larga dalla palude del banale e del già detto, confezionando un grande e innovativo evento digitale.

Undici speaker saranno così chiamati a svelare gli aspetti più interessanti e innovativi della comunicazione del futuro. Dalla sociolinguistica alla psicologia, dagli eventi al digitale, dai social network alla pubblicità: il marketing arriva in prima serata.

Veronica Gentili, una delle principali esperte di Facebook racconterà come per lei «l’automazione sarà al centro», mentre la sociolinguistica Vera Gheno, specializzata in comunicazione digitale, spiegherà l’importanza delle parole e come queste ultime fanno la differenza in un settore in continua evoluzione come questo. Paolo Boccardi, uno dei creativi italiani più premiati, è convinto che le persone non acquistino prodotti ma relazioni, storie e magie, mentre Josè Compagnone, massima autorità in materia di web usability, membro del Gruppo di Lavoro Usabilità presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri - avvisa: «Il marketing può essere una rovina per le aziende».

Matteo Rinaldi, che ha lavorato con alcuni dei brand più famosi al mondo (Danone, Coca-Cola, L’Oréal, Carlsberg, VISA, Carrefour, Revlon, Juventus) ci svelerà il segreto del suo successo, ovvero pensare alle persone come individui e non come consumatori. Fabio Moioli, head of Microsoft Consulting and Services, parte del team "Global Experts" sull'Intelligenza Artificiale e Associate presso McKinsey, risponderà invece alla domanda: «L’AI sarà davvero la nuova frontiera del marketing?»

Luca Senatore, direttore di Genie Goals, agenzia vincitrice del premio Google Award, come migliore agenzia di marketing racconterà come per lui le strategie del passato possono indirizzare il futuro del settore e Marta Basso, CoFounder Generation Warriors content farm, che lavora per eliminare il gap generazionale, lancerà dal palco di Display il suo enigma sul marketing, «siamo tutti C». Matteo Flora, massimo esperto di corporate reputation e business storytelling; ci aiuterà a scoprire il valore della reputazione nel flusso della digital trasformation.

Alfredo Accatino, gran maestro di eventi, colonna portante di Filmmaster, spiegherà invece come «il social raccoglie individualità in movimento e spesso in aggregazione. Deve quindi parlare alle persone e non solo ai consumatori. Deve investire negli umani e non solo nei prodotti e nelle dinamiche di vendita e di raggiungimento del target. Sembra incredibile, ma deve tornare a individuare i bisogni. Quelli veri».

Infine, Chiara Bacilieri, responsabile di un team di esperti di psicologia del lavoro e data science in Lifeed, l’azienda che ha ideato il Life Based Learning (il metodo che sta rivoluzionando la formazione aziendale) illustrerà la sua filosofia di marketing secondo cui «l’empatia implica il comprendere i pensieri, la soggettività e le emozioni dell'altro per adattare di conseguenza il nostro approccio relazionale».

Per seguire l’evento Display in diretta, collegati sul sito www.displaylive.it.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti