shopping-online
Unsplash
shopping-online
Tecnologia

Black Friday e Cyber Monday, cosa compreremo e quanto spenderemo

Le categorie più desiderate, ma anche la soglia psicologica che rende uno sconto appetibile. I dati in uno studio di Simon-Kucher & Partners

Per quanto si possa dimostrare indifferenza e snobismo di fronte a queste frenesie di shopping collettivo, alla fine ci cadremo tutti. O quasi. Premessa: non serve nemmeno dirvi cosa siano il Black Friday e il Cyber Monday, visto che il 99 per cento degli italiani nel primo caso, l'80 per cento nel secondo, sa di cosa si tratta. Quindi, vi ricordiamo giusto quando saranno queste grandi battute di caccia agli affari online: l'ultimo venerdì di novembre e il lunedì successivo. Il 27 e il 30 di questo mese.

Durante il Black Friday il 79 per cento dei nostri connazionali si dichiara intenzionato ad acquistare qualcosa, più della metà del campione (il 58 per cento, in crescita del 16 per cento rispetto all'anno scorso) a farlo entrambi i giorni.

Sono queste alcune conclusioni inserite in uno studio recente condotto da Simon-Kucher & Partners, società di consulenza globale specializzata in strategia e marketing. Che ha chiesto a più di mille connazionali, uomini e donne pressoché in egual misura e distribuiti lungo tutto lo Stivale, quali sono le tipologie di oggetti più desiderate. E quanto ci costeranno. Ricordandosi sempre, ve lo spiegavamo qui, di prestare sempre molta attenzione a possibili truffe.

Già, perché la speranza di un risparmio rappresenta il principale incentivo a mettersi a caccia di possibili sconti («è proprio durante questi giorni che si trovano i migliori affari» è il pensiero condiviso dal 48 per cento degli intervistati). Le categorie più ricercate dagli intervistati sono elettronica di consumo (66 per cento, in salita del 12 per cento rispetto al 2019), seguita da abbigliamento (54 per cento, +11 per cento) e piccoli elettrodomestici (52 per cento, +20 per cento). Ma subito dopo il podio, a fare un grande balzo in avanti sono i prodotti per la casa, complice anche la mania per la sanificazione che ha travolto tutti noi vista l'emergenza in corso. Insomma, durante il Black Friday ci metteremo pure a cercare gel per pavimenti e spray disinfettanti.

I dati sopra possono essere utili per prepararvi per tempo, considerando che la concorrenza sarà agguerrita. Soprattutto nei prodotti in fasce di prezzo non premium. Lo studio prevede infatti che la spesa media sarà pari a 188 euro, circa il 10 per cento in meno rispetto a dodici mesi fa. Il motivo è piuttosto ovvio: la pandemia. Nel 58 per cento dei casi è la ragione per tirare un po' il freno con la carta di credito. Meno gli uomini, che spenderanno 211 euro a testa, contro i 169 euro delle donne, decisamente più prudenti.

Secondo il 43 per cento degli italiani, il Black Friday è il periodo più conveniente dell'anno per fare acquisti, pure in vista dei regali di Natale. Periodo e non giorno, non è un errore, perché basta andare sui principali siti web di eCommerce per accorgersi che le offerte sono cominciate da un po': «Le promozioni del Black Friday sono state oramai prolungate e spalmate su un periodo temporale più lungo, di fatto impattando le logiche e le aspettative di risparmio del consumatore» conferma Francesco Fiorese, partner dell'ufficio di Milano di Simon-Kucher & Partners. Che fa notare un ultimo punto interessante: «Si conferma il paradosso dello sconto, se basso non funziona e se troppo alto non genera appeal di vendita addizionale: gli italiani vedono lo sweet-spot tra il 30 per cento e il 40 per cento di sconto». Come dire: se è del 20 non ne vale la pena, se è del 70 sembra troppo bello per essere vero.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti