Anticipata, non senza ironia, dall'hashtag #DontKillSeanBean, domani sera, 26 febbraio, su Fox arriva Legends, spy story in 10 episodi, firmata da Howard Gordon, il regista di Homeland e 24. Protagonista appunto Sean Bean, a cui fino ad oggi la tv pare si sia divertita ad affidare  ruoli sfortunati come Eddard Starck in Game of Thrones, tra i primi personaggi della serie a essere fatti fuori. Stavolta però dovrebbe andargli meglio, visto che il protagonista è lui.

Legends racconta dell'ex agente della CIA, Martin Odum, che ha difficoltà a conciliare il passato con il presente a causa delle molteplici identità assunte nel corso degli anni per le sue missioni segrete (in gergo chiamate "legends"). Ma chi è veramente Martin? Soffre di un disturbo da stress o è vittima di una manipolazione?

Ispirata al romanzo L'Oligarca di Robert Littell, pubblicato in Italia da Fanucci, Legends tenta di rispondere a questa domanda con 10 episodi scritti da autori di una certa esperienza, come David Wilcox (Fringe, Law and Order, 666 Park Avenue) e Andrew Wilder (Criminal Minds). Anche il cast è interessante: ci sono Ali Larter (la ricorderete in Heroes), l'ex top model Amber Valletta (che nel 2007 ha lasciato le passerelle per la tv), l'attrice italoaamericana Tina Majorino (Grey's Anatomy) e Steve Harris.

La critica? Metacritic ha valutato Legends 59 su 100: un punteggio medio. Ma la rete TNT crede nella serie e l'ha rinnovata per una seconda stagione.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti