Lilli gruber
Televisione

Otto e Mezzo, Lilli Gruber di nuovo in onda dal 27 ottobre

Urbano Cairo torna a parlare delle condizioni di salute della giornalista

Dopo la conferma della scorsa settimana, Urbano Cairo torna a parlare del rientro di Lilli Gruber alla conduzione di Otto e Mezzo: in un'intervista all'edizione torinese del quotidiano La Repubblica - in cui parla anche del suo lavoro di editore, della passione per il calcio e delle imprese sportive del suo Toro - il patron di La7 annuncia che la giornalista tornerà in video il 27 ottobre prossimo. Per Giovanni Floris, che intanto con diMartedì ha accorciato le distanze dal competitor Massimo Giannini, si tratta dunque delle ultime due settimane da sostituto della Gruber.

Aspettando Lilli "la rossa"

Già la scorsa settimana, intervistato da Il Giornale, Cairo aveva ipotizzato che Lilli Gruber potesse tornare al timone del talk politico di access time già a fine mese. Oggi c'è anche la data ufficiale visto che le condizioni di salute della Gruber migliorano. "Sta molto meglio - afferma Cairo - Aveva avuto un calo di sodio durante un esame medico, con perdita di conoscenza, ma è di nuovo in forma. Anzi, posso annunciare che tornerà in onda il 27 ottobre". Ecco dunque smentiti gli ultimi gossip sulla salute della giornalista: alcuni giorni fa, diversi siti avevano infatti parlato di un rientro tutt'altro che imminente, ipotizzando addirittura che la Gruber non sarebbe tornata alla conduzione prima della fine dell'anno.


La7 risanata in un anno

Cairo ha parlato poi dell'avventura di editore di La7, ribadendo di averla risanata in un anno e mezzo. "Quando mi sono tuffato in questa iniziativa, La7 perdeva cento milioni l’anno: quasi me la regalarono, visto che la pagai appena un milione. Per fortuna l’abbiamo risanata, ma non senza rischi d’impresa", ha confermato. E al giornalista che gli ha chiesto se offra maggiore visibilità il calcio o la tivù, risponde senza esitazioni: "Sono al Toro da quasi un decennio, mentre La7 l’ho presa solo un anno e mezzo fa. Certo, la tivù ha un impatto enorme: 13 milioni di persone guardano ogni giorno i nostri programmi per almeno un minuto".

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti