La rinascita della Nazionale di Prandelli: da squadra rifondata a favorita per l’Europeo

I numeri dell’Italia di Cesare Prandelli sono perfetti: 22 punti su 24 disponibili, 605 minuti senza incassare reti, la qualificazione già acquisita. Il gol di Giampaolo Pazzini contro la Slovenia ha esaltato la stampa nazionale e non solo, …Leggi tutto

La nazionale italiana esulta dopo il gol di Pazzini alla Slovenia (La Presse)

La nazionale italiana esulta dopo il gol di Pazzini alla Slovenia (La Presse)

bar sportI numeri dell’Italia di Cesare Prandelli sono perfetti: 22 punti su 24 disponibili, 605 minuti senza incassare reti, la qualificazione già acquisita. Il gol di Giampaolo Pazzini contro la Slovenia ha esaltato la stampa nazionale e non solo, addirittura “L’equipe” (notoriamente mai simpatizzante con il calcio dei cugini italiani) ha elogiato gli azzurri collocandoli tra i favoriti per i prossimi Europei di Polonia e Ucraina. La ricetta dell’ex allenatore della Fiorentina è vincente: puntare sui giovani talenti mostrando un calcio più spregiudicato e divertente.

Mario Balotelli, dopo le polemiche in settimana, ha risposto sul campo all’appello del tecnico fornendo una prestazione all’altezza delle sue qualità. Antonio Cassano ha ritrovato la sua dimensione in azzurro e tra Pazzini, Rossi e Matri le varianti in attacco sono diverse e intercambiabili. Il nuovo gruppo azzurro convince così come le convocazioni di Prandelli che mese dopo mese ha premiato i migliori giocatori del campionato, spesso rivoluzionando i reparti e creando un ambiente frizzante dove la concorrenza stimola l’impegno in campo (per fortuna la parentesi Amauri è stata solo un passaggio mentre non capisco ancora quanto ci serva Thiago Motta).

L'articolo de

L'articolo de "L'Equipe" che elogia l'Italia di Prandelli

Dopo l’esperienza in Sudafrica e uno dei punti più bassi mai raggiunti dagli azzurri la nuova Italia si qualifica con due giornate d’anticipo mostrando al calcio europeo un progetto nuovo e ambizioso che convince tutti i protagonisti. Da Pazzini a Buffon passando per De Rossi, il post partita contro la Slovenia è stato un corale elogio al gruppo. Anche l’under 21 di Ferrara sembra sulla strada giusta, con i vari Borini, Gabbiadini e Fabbrini che forniscono speranze anche per il futuro. L’Italia del calcio s’è desta, almeno per la Nazionale…

[kml_flashembed movie="http://www.youtube.com/v/YytYzcIsPy0" width="672" height="404" wmode="transparent" /]

IL BILANCIO E I NUMERI DELL’ITALIA DI PRANDELLI

14 partite disputate, 9 vittorie (di cui una a tavolino contro la Serbia), 3 pareggi e 2 sconfitte. 22 gol fatti, 7 subiti.

Ultimo gol subito a Tallin il 3 settembre 2010 in Estonia-Italia 1-2, a oggi 605 minuti di imbattibilità.

Il giocatore più schierato da Prandelli è Chiellini con 13 presenze. A 12 presenze Rossi e Pazzini.

Classifica del girone C: Italia 22 punti (8 partite), Serbia 14 punti (8 partite), Estonia 13 punti (9 partite), Slovenia 11 punti (9 partite), Irlanda del Nord 9 punti (8 partite), Far Oer 4 punti (10 partite)

© Riproduzione Riservata

Commenti