FC Internazionale Milano v AC Milan - Serie A
Calcio

Bonimba vs. Bonimba: Balotelli tornerà SuperMario?

Considerazioni post-derby con l'ex-bomber nerazzurro. Che rimane scettico sul futuro dell'attaccante oggi in rossonero

Sapete già che Bonimba - inteso come questo blog - ha una malcelata simpatia per SuperMario. Bonimba, quello vero, è invece più cauto sui sentimenti verso il #45 rossonero, già nerazzurro: "Mario Balotelli è un grande giocatore. Anche domenica, in soli 30 minuti, ha messo in mostra le sue indubbie qualità". Pausa. Bonimba vero non se la sente di sbilanciarsi sul Campionato che verrà, mentre Mourinho ha appena dichiarato di avere parlato con Balotelli e di averlo trovato più consapevole, augurandogli al contempo di tornare a giocare ai livelli del passato.

Il tema, quando si parla di SuperMario, è sempre quello caratteriale. Gerrard, nel suo "memoir" e citando il Mou di qualche stagione fa, lo ha definito irrecuperabile. Che ne pensa invece Boninsegna? "In passato tanti si sono detti certi di un suo recupero, fallendo. Già nel derby si stava lasciando andare con Felipe Melo: certo era stato provocato dal brasiliano, ma ormai dovrebbe avere imparato che i suoi avversari giocheranno sempre su questa sua fragilità".

Parole sante per Balo, quelle del bomber mantovano, che parla del resto da persona informata sui fatti: non è infatti che ai suoi tempi non ci fossero provocazioni, gomitate e calcioni. Anzi, senza l'invasione di telecamere e replay, le licenze di uccidere erano un vanto per gli stopper vecchia scuola. A Boninsegna i difensori rocciosi però non hanno mai fatto troppa paura: "L'entrata dura gliela concedevo, ma se mi accorgevo che miravano a farmi male, beh, sapevo difendermi".

Come non detto, Mario.

© Riproduzione Riservata

Commenti