Calcio

Boca sconfitto: il Milan resta il club più titolato

Argentini battuti dal Corinthias nella finale della Coppa Libertadores. In caso di vittoria via dalla maglia rossonera la scritta al centro di polemiche e ironie. E i tifosi della Juventus...

Riquelme sconfitto

La delusione di Riquelme: il Boca è stato sconfitto dal Corinthias – Credits: Reuters

Il sogno del Boca Juniors si è infranto sull'ultimo scoglio facendo felice i brasiliani del Corinthias, per la prima volta in cento anni di storia sul gradino più alto del podio della Libertadores, e anche il Milan. La sconfitta nella finale di ritorno (2-0 dopo il pareggio per 1-1 nell'andata giocata alla Bombonera) cancella infatti per gli argentini la possibilità di diventare il club con il maggior numero di titoli internazionali al mondo.

Una notizia che rende felici non solo i tifosi del Corinthias ma anche quelli del Milan che potranno continuare a fregiarsi della scritta 'club più titolato al mondo' che altrimenti avrebbe dovuto essere rimossa. La finale è stata senza storia. Il Boca, che aveva bisogno di vincere per ribaltare il pessimo risultato dell'andata, non è quasi mai riuscito a rendersi pericoloso ed è stato colpito da Emerson, autore della doppietta che ha regalato al Corinthias la coppa.

Uno choc per il club argentino che dice addio anche al suo leader indiscusso in campo: Roman Riquelme. Il centrocampista che già aveva sfiorato una finale di Champions League alla guida del Villarreal ha infatti annunciato che lascerà il Boca Juniors perché ritiene concluso il suo ciclo alla Bombonera.

La vittoria del Corinthias nega il settimo sigillo di Libertadores nella storia del Boca Juniors e per il club amato da Diego Maradona lo storico sorpasso sul Milan. Il Boca rimane a quota 18 titoli internazionali vinti alla pari del Milan. Cosa significa in concreto? La società italiana potrà continuare a tenere sulla maglia la scritta 'club più titolato al mondo' che compare da qualche stagione e che è sempre stata al centro di ironie e polemiche.

Galliani si è sempre difeso spiegando che il conteggio si riferice alle competizioni organizzate da Uefa, Fifa e Conmebol (la Uefa sudamericana) e che in ogni caso i rossoneri hanno conquistato a parità di titoli 4 coppe Intercontinentali contro le 3 degli argentini. Il sorpasso avrebbe cancellato tutto. La bacheca del Boca Juniors ospita 6 Libertadores da aggiungere alle 2 Coppe Sudamericane, 4 Recope, 3 Intercontinentali e ai successi singoli in Supercoppa Sudamericana, Supercopa Masters e Copa de Oro. I

l totale fa 18 ma secondo il Milan non basta per fare il record. Galliani aveva comunque studiato qualche modifica in caso di successo degli argentini e aveva annunciato il tifo per il Corinthians: "Dovremo cambiare la scritta sulla maglia con qualcosa tipo 'il club europeo più titolato al mondo'". Una questione non solo di marketing come dimostra anche la sottile polemica con la Juventus per il rettangolo tricolore piazzato sul petto a destra (all'oppposto rispetto a dove per tradizione si mette lo scudetto dei campioni) nella terza maglia tutta nera.

Una sfida alla Juve dopo le polemiche dell'ultima stagione? Il Milan nega e parla solo di questioni di marketing senza alcun intento provocatorio ma è certo che la scelta non è passata inosservata a molti tifosi juventini nell'estate contraddistinta dalla decisione degli Agnelli di togliere le stelle dalla maglia bianconera per sostituirle con la scritta '30 sul campo'. Polemiche destinate a non esaurirsi nello spazio di una notte ma che non rischiano di allargarsi anche al richiamo al numero di titoli internazionali vinti.

© Riproduzione Riservata

Commenti