TENNIS-ITA-ATP
Altri sport

Tennis, l'ombra delle scommesse e quel baco nel sistema

Clamorose rivelazioni dalla Spagna: clan di scommettitori condiziona i match. Minacce ai giocatori e il sistema di anticipare i livescore

Un nuovo scandalo scuote il tennis mondiale e viene dalla Spagna. Rivelazioni clamorose pubblicate dal quotidiano di Madrid Marca e che coinvolgono importanti tornei del circuito Itf con scommesse online e minacce a giocatrici e allenatori. Oltre a un baco nel sistema che consentirebbe vincite sicure online a chi assiste ai match di persona pronto a puntare in tempo reale attraverso le moderne app per smartphone e tablet. 

Secondo quanto rivelato da Marca, infatti, ci sarebbe un'indagine che sta portando alla luce una rete di scommettitori online in gradi di condizionare le partite di tornei del circuito 10.000, Challenger e Future: corruzione, minacce e promesse di denaro in cambio di vittorie o sconfitte anche sui singoli game di un match. Un veleno che starebbe provocando danni al sistema e che sarebbe venuto alla luce anche grazie ad alcuni episodi incredibili.

Nel corso del torneo di Madrid, ad esempio, si racconta di una giocatrice cui sarebbero stati offerti 5.000 euro per perdere un turno di servizio: proposta fatta direttamente dagli spalti da parte di uno spettatore circondato da una corte di persone interessate, come lui, più a poter scommettere online in tempo reale che all'esito della partita.

Il retroscena svelato dall'inchiesta, però, è che il sistema di trasmissione risultati della federazione femminile conterrebbe un 'bug' in grado di consentire scommesse sicure real time a chi è presente su un campo di gioco ed è collegato a un circuito di scommesse. Come? L'Itf prevede, infatti, che i giudici di sedia debbano trasmettere l'esito di ogni singolo scambio al sistema 'livescore', da cui dipende l'esito delle puntate, attraverso un computer.

Ma ciò non avviene in tempo totalmente reale, bensì ci sarebbe un buco di 20-30 secondi nel sistema tale da permettere ai presenti di scommettere sull'esito di un punto o di un game in realtà già concluso. Un trucchetto, legale, che si starebbe diffondendo e sul quale si è innestato un circuito ancora più grande e illegale finito ora nel mirino insieme alla credibilità dell'intero sistema.

© Riproduzione Riservata

Commenti