Social network family
Sex & Love

Facebook è "tossico" per il matrimonio

Dare l'amicizia su Facebook al proprio marito (o moglie) potrebbe avere effetti anche molto "gravi". Parola di terapisti

Quante ci si è chiesti se dare o chiedere l'amicizia su Facebook al proprio marito (o moglie), fidanzato o fidanzata, compagno o compagna. Ora arriva la risposta e non lascia dubbi: poter leggere cosa posta sulla bacheca la propria anima gemella potrebbe risultare "tossico" per il proprio matrimonio o la propria relazione.

Ridare "pepe" alla relazione

Non solo. Ian Kerner, esperto di terapia di coppia di New York, avverte: togliere l'amicizia al proprio "lui" o "lei" aiuta a ridare la giusta "scintilla" alla propria relazione. Come se non bastasse, poi, Kerner aggiunge: la gente dovrebbe cancellare il proprio account su Facebook per dedicarsi interamente a passare il tempo libero con il proprio partner.


Attractive teenage couple standing back to back in studio using cellphones

Lui, lei e lo smartphone – Credits: Olycom

Lui, lei e lo smartphone

In una recente intervista pubblicata su Primary Rate Interface (network radiofonico inglese, NdR), il terapista spiega infatti come i cellulari abbiano portato le coppie a parlarsi di meno, faccia-a-faccia, con inevitabili problemi di comunicazione. Secondo il Pew Research Center, il 25% delle coppie sposate o coppie di fatto ha scritto e inviato messaggi al proprio partner, mentre entrambi si trovavano insieme a casa. Sempre il 25% ha ammesso di aver trovato il proprio "lui" o "lei" distratto per colpa dello smartphone e l'8% ha avuto discussioni proprio riguardo il tempo passato a controllare social e posta elettronica.

Digital detox

Lo stesso Kerner si è cancellato da Facebook, dopo che il tempo dedicato ai social media gli stava creando problemi nella vita di coppia. "Ho realizzato che non volevo sapere tutto su mia moglie, tramite Facebook, ma piuttosto volevo più mistero e imprevedibilità dalla nostra relazione. Non mi importava di sapere cosa scrivere sulla sua stanchezza o sul fatto che era arrivata al terzo caffè della giornata".

Per mantenere vivo il matrimonio, dunque, o la relazione di coppia, andrebbe fatto un "digital detox", ovvero una disintossicazione digitale, anche solo per un breve periodo. Questo aiuterebbe a ridare quel senso di mistero alla relazione stessa, oltre che a dare l'occasione di sedersi insieme e parlare faccia-a-faccia.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti