Società

Lola Ponce, l'umiltà fatta vip

La cantante si è dimostrata piena di fascino e di simpatia al party in suo onore

Lola Ponce e Melania Dalla Costa

Melania Dalla Costa e Lola Ponce – Credits: (Abraham Caprani)

Raramente mi capita di incontrare un personaggio famoso che sia ad "altezza uomo". La maggior parte nel nostro mondo, come si dice, "se la tira". E non di poco. L'altra sera sono stata invitata al party di Lola Ponce: un po' annoiata e un po' incuriosita, ho voluto partecipare. Di questi tempi è sempre più merce rara trovare una festa degna di questo nome. Prima di arrivare al locale, continuava a rimbalzarmi nella testa il pensiero di come sarebbe stata la prorompente e statuaria cantante.

Arrivata al locale noto televisioni e vari fotografi di diverse testate aspettarla con ansia all’entrata e la cosa m’incuriosisce ancora di più. Poi arriva lei, Lola, con vestito bianco accompagnata dal suo fidanzato, Aaron Diaz, che fa impazzire tutte le ragazzine presenti, ma lui ha occhi solo per la sua fidanzata.

I due piccioncini affiatati più che mai si lasciano andare a coccole e  baci sui divanetti del locale ma alla fine Lola concede un po' di tempo anche agli altri. E lei diventa per me la più bella sorpresa della serata. Il piglio è quello giusto, come la sua simpatia. Lei non ha nulla da dimostrare perché i suoi fatti sono certezze e non vive di chiacchere, ma di una carriera artistica fondata su solide basi. Mi si avvicina e parliamo un po' del più e del meno: ammiro il suo modo di fare e la sua intelligenza. La sua bellezza è veramente grande come la sua simpatia.

Star come Lola Ponce hanno molto da insegnare ai personaggini italiani che bazzicano nei locali stendendosi da se un tappeto rosso. Ce ne sono tanti protagonisti ogni giorno del gossip, tanti che dovrebbero imparare: "Umiltè, ragazzi, umiltè".

© Riproduzione Riservata

Commenti