Group of Hispanic women at party
Life

Usa, boom degli "egg-freezing party"

Sempre più diffuse le riunione nelle quali si "vendono" gravidanze grazie al congelamento degli ovuli, come fossero pentole e materassi

Riunioni con donne che tra un drink e un tè assistono a vendite di batterie di pentole, materassi, robot da cucina e persino programmi personalizzati per ritrovare la forma smagliante appartengono ormai cose da era glaciale. Oggi ad essere maggiormente richiesti sono gli egg-freezing party, ovvero meeting durante i quali ad essere messe in "vendita" sono le gravidanze.

Già da qualche tempo, infatti, i progressi della scienza permettono di congelare gli ovociti di una donna, in modo che questa possa scegliere di spostare la maternità più in là negli anni, magari a carriera ormai avviata, senza però correre il rischio di perdere la propria fertilità.

Altro che la polemica tra Dolce e Gabbana e Elton John sui presunti "figli sintetici". Già qualche tempo fa aveva fatto scalpore la notizia che colossi come Facebook e Apple avessero offerto la possbilità alle proprie dipendenti donne di sottoporsi a questo genere di intervento in modo del tutto gratuito. L'obiettivo era proprio quello di spingere le lavoratrici ritardare l'età della gravidanza, in modo da evitare eccessive assenze sul lavoro, mantenendo alta la produttività e, nello stesso tempo, garantendo alle donne la possibilità di diventare madri, anche quando la natura lo renderebbe più difficile.

Un vero affare

Fiutato l'affare, ora molte aziende specializzate nel settore del congelamento degli ovociti, come EggBanxx, si sono impegnate per far crescere il numero di crioconservazioni: se fino a qualche tempo fa, questa tecnica veniva utilizzata soltanto da donne colpite da tumore, per poter permettere loro di affrontare una gravidanza solo una volta sconfitta la malattia e senza mettere a rischio la fertilità a causa di cure invasive come la chemioterapia.

Gli egg-freezing party: come e dove

Con gli egg-freezing party, invece, si cerca di "catturare" una platea di potenziali madri sempre più ampia. Solitamente le riunioni si svolgono in hotel molto lussuosi, in un ambiente confortevole, elegante e rilassante, a differenza di quanto potrebbe risultare una clinica ospedaliera.

Immancabile il cocktail con qualche stuzzichino, poi ecco l'ascolto delle testimonianze di donne che hanno già fatto la crioconservazione degli ovociti. Per chiarire ogni dubbio, sono poi presenti degli esperti, che rispondono a qualunque tipo di domanda.

I costi

La tecnica di congelamento degli ovociti, però, ha un costo non proprio abbordabile: circa 20 mila dollari. Ciò rende proibitivo ricorrervi a chiunque ne fosse interessato. E' per questo che sempre più aziende private stanno inserendo questa possibilità tra i benefits per le dipendenti, ottenendo in cambio una maggiore resa sul posto di lavoro.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti