Expo: Renzi, mostriamo Italia che ha anche un futuro
Politica

Renzi: "L'Italia è come Expo, ce la farà, nonostante i gufi"

In visita ai cantieri di Milano, il premier ha parlato anche delle riforme, e ha paragonato gli operai ai costruttori delle cattedrali medievali

"Quando l'Italia rema tutta dalla stessa parte i sogni si realizzano": così il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha detto parlando ai lavoratori dell'Expo, constatando l'avanzamento dei lavori nel cantiere a meno di 50 giorni dall'inizio della manifestazione.

"Con buona pace di tutti i gufi, l'Italia ce la farà". E il premier ha approfittato dell'occasione anche per un richiamo alla politica: "Il traguardo delle riforme è vicino, come è vicino quello dell'Expo".

 

"Nessuna famiglia italiana non verrà a Expo" ha detto, parlando dei 3 milioni di biglietti già venduti nel nostro paese e che "alla fine saranno più di 10 milioni". "Questo è il rush finale, e facciamo vedere di cosa è capace l'Italia" ha detto, per ringraziare gli addetti e le imprese che stanno lavorando al cantiere, che sta diventando "sempre più bello". Anzi, secondo il presidente, l' esposizione "è una cattedrale laica", ''è la sfida del 2015 per il nostro paese: la vinceremo''

Il premier Matteo Renzi ha paragonato gli operai di Expo ai costruttori delle cattedrali medioevali ma ha aggiunto che "dopo questo non finisce tutto perché finalmente l'economia italiana sta ripartendo e potremo reinvestire in infrastrutture" anche grazie "alle nuove tecnologie".


© Riproduzione Riservata

Commenti