Politica

Panorama: le relazioni 'pericolose' di Crocetta

Nel numero di Panorama in edicola dal 22 novembre un'inchiesta sui rapporti del neo governatore della Sicilia e Cosa Nostra

La copertina di Panorama in edicola dal 22 novembre

Le relazioni pericolose fra il neo governatore siciliano, Rosario Crocetta, e gli esponenti di Cosa Nostra. In esclusiva sul nuovo numero di Panorama, in edicola dal 22 novembre, le frequentazioni dell’ex sindaco di Gela, con i boss del clan Emmanuello, famiglia affiliata a Cosa Nostra.
Il torbido intreccio fra Crocetta e i neo assessori regionali da lui designati, Antonio Malafarina (ex commissario di Gela) e Nicolò Marino (pm di Caltanissetta), rispettivamente il commissario e il pubblico ministero che hanno registrato e indagato sui rapporti intercorsi fra il neo presidente e gli esponenti dei clan gelesi.
Dagli incontri al ristorante con uomini d’onore, alle testimonianze di alcuni pentiti che raccontano dell’aiuto che Cosa Nostra avrebbe fornito a Crocetta durante l’elezione a sindaco.
I dettagli di amicizie e relazioni pericolose, ricostruite dettagliatamente nell’inchiesta esclusiva di Panorama. Il sindaco antimafia che andava a braccetto con la mafia.

© Riproduzione Riservata

Commenti