Cronaca

Bergoglio, cura dimagrante per la Chiesa

L'appello a dare i conventi vuoti ai poveri. E la promessa di ridurre di numero dei cardinali e delle diocesi italiane. La Cei si metterà di traverso?

L'eroe dei giovani di oggi? Papa Bergoglio

– Credits: Getty Image

 

«Carissimi religiosi e religiose, i conventi vuoti non servono alla Chiesa per trasformarli in alberghi e guadagnare i soldi. I conventi vuoti non sono nostri, sono per la carne di Cristo che sono i rifugiati. Il Signore chiama a vivere con generosità e coraggio la accoglienza nei conventi vuoti. Certo non è qualcosa di semplice, ci vogliono criterio, responsabilità, ma ci vuole anche coraggio». Le parole pronunciate da Papa Francesco in visita al Centro Astalli per l’accoglienza dei rifugiati a Roma hanno fatto tremare molti vertici delle congregazioni religiose che ormai da anni, visto il calo delle vocazioni, hanno deciso di vendere immobili pregiati, costruiti negli anni con l’aiuto di offerte e donazioni, a immobiliaristi d’assalto, ricavandone cifre importanti. Il pontefice chiede invece di donarli ai poveri. E certo farà discutere.

Come farà discutere la richiesta rivolta al presidente della Cei, Angelo Bagnasco, di realizzare una drastica riduzione del numero delle diocesi italiane. Il nostro Paese, infatti, è quello con il maggior numero di diocesi e di vescovi del mondo, in rapporto al territorio e alla popolazione. Il Papa ha chiesto di sfoltirne il numero, anche alla luce della diminuzione dei preti, per ridurre i costi e renderle più efficienti, passando dalle 226 di oggi a non più di 180. Ma il vertice della Cei è titubante, consapevole delle resistenze che certamente arriveranno dagli stessi vescovi e dai fedeli. Infine Bergoglio punta alla riduzione del numero dei cardinali presenti nella Curia romana, che in passato e anche nell’ultimo Conclave, hanno cercato di influenzare pesantemente le scelte del collegio cardinalizio. Nel corso della riunione con i capi dicastero della Santa Sede i timori e le resistenze di alcuni porporati sono venuti alla luce ma assai più netta è stata la richiesta di una radicale riforma della «cabina di regia» della Chiesa.

© Riproduzione Riservata

Commenti