Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
News

L'ultima moda della politica? Chiedere scusa

Renata Polverini in Consiglio Regionale ha chiesto scusa; ma non è di certo una novità

Il Presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, oggi in consiglio (Credits: ANSA/MASSIMO PERCOSSI)

Chiedere scusa. E' questo che sanno fare meglio i politici italiani. Tanto le scuse costano poco, hanno un loro effetto quasi catartico in chi le chiede e mettono a posto ogni cosa.

Formigoni chiede scusa per la vicenda della sanità in Lombardia e per le sue vacanze offerte dal faccendiere; Vendola chiede scusa per il suo ex assessore inquisito; la Lega Nord chiede scusa per la vicenda Belsito e Trota e ora anche Renata Polverini, la presidente della Regione Lazio, chiede scusa per Batman.

«Chiedo scusa a tutti, ai cittadini del Lazio, a tutta la politica onesta, alle istituzioni, alle altre regioni, alle famiglie che fanno fatica ad arrivare alla fine del mese, agli operai della Fiat, ai media e alla mia famiglia». Punto e a capo. Oggi, "lady peperoncino" (i lettori sicuramente ricorderanno la partecipazione del governatore  alla sagra di Rieti con elicottero della protezione civile) ha aperto la seduta straordinaria del consiglio regionale del Lazio per dettagliare sullo scandalo dei fondi Pdl.

Ha minacciato di lasciare  poi pero' a minaccia e' seguita retromarcia: "Purtroppo ho appreso che non può essere immediata la mia caduta, altrimenti sarei venuta qui in ciabatte e poi me ne sarei andata al mare". Strano Paese il nostro dove non ci si può neppure dimettere con facilita! Ma la cosa che più sorprende di questo nuovo scandalo non sono solo le accuse al signor er Batman (alias Franco Fiorito ex capogruppo pdl in regione) ma le proposte oggi avanzate dalla Polverini: "Azzerare i contributi destinati ai gruppi consiliari e sospendere quelli per il loro funzionamento"; "dimezzare le commissioni consiliari e cancellare quelle speciali", "riduzione di consiglieri e assessori".

Ma ci voleva lo scandalo dei soldi pubblici per fare la riduzione dei consiglieri e degli assessori? Ci voleva la Bmw X 5 da 88 mila euro per ridurre il numero degli assessori? Ci volevano le vacanze nei lussuosi resort della Costa Smeralda ,pagate con i soldi pubblici, per dimezzare il numero delle commissioni?

Chiedo scusa, ma non ci voglio credere! Ha ragione Woody Allen: "I politici hanno una loro etica. Tutta loro. Ed è una tacca più sotto di quella di un maniaco"

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>