Esteri

Turchia: Jackie Sutton è stata "suicidata"?

Un video nell'aereoporto di Istanbul e il ritrovamento nelle sue tasche di 2500 euro allontanano l'ipotesi che la giornalista si sia voluta togliere la vita

Jackie Sutton

Jackie Sutton, la giornalista trovata morta in un bagno dell'aereoporto di Istanbul – Credits: FACEBOOK

Punto primo. Jackie Sutton, la giornalista britannica trovata impiccata nel bagno dell'aereoporto di Istanbul, non sembrava affatto costernata e affranta, come hanno sostenuto a caldo i quotidiani turchi, poco prima di togliersi la vita. Si guardava intorno, con circospezione, all'interno dello scalo, quasi che qualcuno la stesse pedinando, ma senza affatto dare l'impressione di avere in serbo un progetto suicida.

Lo strano suicidio di Jacky Sutton
Jackie Sutton si è suicidata o è stata suicidata? E nel caso, da chi?


Punto secondo: Jackie Sutton aveva in tasca, secondo le prime informazioni fornite dalla polizia turca, circa 2500 euro, una cifra dieci volte superiore al costo del biglietto per Erbil, nel Kurdistan iracheno. Una cifra che toglie di mezzo qualsiasi ipotesi investigativa, qualsiasi depistaggio - cui hanno abboccato tutti i media turchi - sul nesso tra il costo del biglietto che avrebbe dovuto comprare per dirigersi verso Erbil e la sua decisione di uccidersi. Come hanno sostenuto a caldo tutti i suoi colleghi era una donna forte, che mai si sarebbe suicidata tanto più in un periodo come questo in cui era così carica di progetti.

Le domande, a seguito della pubblicazione del video registrato dalle telecamere a circuito chiuso dello scalo, sono semmai altre: perchè Jacky non ha comprato un nuovo volo? Perchè avrebbe detto al personale del desk di non avere soldi o perchè è stato detto che non li aveva? Se si stava guardando intorno, da chi?  Jackie Sutton si è suicidata o è stata suicidata? E nel caso, da chi? 


© Riproduzione Riservata

Commenti