Esteri

Repubblica Ceca: 9 morti in una sparatoria

Un uomo è entrato in un ristorante nel centro di Uhersky Brod, nell'est della Repubblica ceca, e ha aperto il fuoco. Poi si sarebbe suicidiato

daily

Il luogo della sparatoria nella Repubblica Ceca – Credits: Twitter @independent

Un uomo armato è entrato in un ristorante nel centro di Uhersky Brod, nell'est della Repubblica ceca, sparando contro i presenti. Il ministro dell'interno della Repubblica ceca Milan Chovanec ha confermato che i morti della sparatoria sono nove, fra i quali anche l'aggressore, un uomo di 60 anni che si sarebbe suicidato subito dopo aver aperto il fuoco.

 

Sarebbe un uomo di 60 anni affetto da disturbi mentali, e residente nella stessa città della Moravia, Uherky Brod, come sostiene il sindaco della cittadina ceca, Patrik Kuncar. Una donna, riferisce la tv pubblica, è stata trasportata in ospedale in gravi condizioni.

L'uomo ha fatto strage, dopo averla annunciata. Secondo la tv privata 'Prima', aveva avvertito con una telefonata all'emittente l'intenzione di commettere il suo folle gesto. "Sono vittima di bullismo, la gente mi fa male, le autorità non risolvono niente. Quindi vado a regolare i conti", avrebbe detto prima di farlo.

© Riproduzione Riservata

Commenti