Londra, Melbourne ora Teheran dove un duplice attacco terroristico ha sconvolto l'Iran.  L'Isis ha già rivendicato la responsabilità attraverso il suo ramo libico citato dall'agenzia di propaganda dei jihadisti, Amaq.

Al momento sono 13 le vittime accertate e 46 i feriti. Cinque i terroristi morti.


→ live blogging

L'attacco di Teheran arriva durante il periodo del Ramadan, a poche settimane dalla visita del Presidente Usa Donald Trump in Arabia Saudita in cui ha chiesto unità nella lotta contro il terrorismo islamico e a pochi giorni dalla decisione dei paesi del Golfo di isolare il Qatar, accusato di essere finanziatore anche dell'ISIS.

Cosa è successo

  • Il Parlamento - Un commando armato di 4 uomini vestiti da donne con il chador ha aperto il fuoco verso le 8,30 (ora italiana) all'interno dell'assemblea parlamentare di Teheran, uccidendo almeno 7 persone e ferendone molte altre come riportano le agenzie semi-ufficiali Fars, Mehr e Isna. Armati di kalashnikov i terroristi hanno preso anche alcuni ostaggi. Secondo l'agenzia di stampa iraniana Tasnim, uno degli assalitori del Parlamento iraniano, il Majlis, è riuscito a lasciare l'edificio e ha iniziato a sparare in strada. Secondo il giornale online Shargh, un altro si sarebbe barricato in una stanza del complesso molto ampio del Parlamento e si è fatto saltare in aria. Alle 12.50 circa è stata data notizia che tutti i membri del commando erano stati uccisi.
  • Il mausoleo dell'Imam Khomeini - Pochi minuti dopo l'attacco in Parlamento, un secondo attacco ha riguardato la zona del mausoleo dell'Imam Khomeini, a sud della città, un'enorme struttura situata lungo la strada che conduce all'aeroporto internazionale e che venera la figura del fondatore della Repubblica Islamica dell'Iran, padre della rivoluzione. Un gruppo di almeno quattro aggressori ha sparato sulla folla causando numerosi feriti. Secondo Press tv un aggressore si sarebbe ucciso ingerendo una capsula di cianuro, due tra cui una donna kamikaze si sono fatti saltare in aria e un quarto sarebbe stato catturato vivo.  
  • L’intelligence militare iraniana sostiene di aver sventato un altro piano. Il terzo commando, con alcuni terroristi che sono stati uccisi, altri - non si sa quanti - catturati.
  • Tra le vittime, almeno 4 persone sono decedute dentro il Parlamento, è morto anche un giardiniere del mausoleo l'imam Khomeini; altre due persone sono decedute una volta in ospedale. La gran parte dei feriti si conta nell'azione in Parlamento.
  • Quasi contemporaneamente all'azione nei due luoghi, è arrivata la rivendicazione del Califfato: "Combattenti dell'Isis hanno attaccato il mausoleo di Khomeini e il Parlamento iraniano a Teheran", ha reso noto l'agenzia Amaq, rilanciata per prima dall'emittente saudita Al Arabiya.
    L'agenzia ha anche pubblicato alcuni immagini dall'interno del Parlamento, prima che i terroristi venissero uccisi.




Live Blogging

18:04 - È salito ad almeno 13 morti e 46 feriti il bilancio provvisorio del duplice attacco. Lo riferisce l'agenzia Isna

13:25 - È di almeno 12 morti e 42 feriti il bilancio dei due attacchi. Lo ha riferito il capo dei servizi di emergenza, Pir Hossein Kolivand.

12:10 - Alcuni degli attentatori che hanno colpito oggi il Parlamento e il Mausoleo di Khomeini a Teheran erano vestiti da donne: lo riferisce il Ministero degli Interni iraniano, citato da media locali.

12:08 - "Morte agli Stati Uniti, abbasso gli Stati Uniti": questo lo slogan gridato all'unisono dai deputati iraniani presenti nel Parlamento nazionale, durante l'attacco terroristico nell'edificio. Lo riferiscono i media iraniani. I deputati si trovano nell'aula generale, un ampio emiciclo dove si svolgono le sessioni generali che è stata intanto blindata dalle forze dell'ordine. I terroristi sono riusciti a penetrare in altre ali dell'ampia struttura.

12:07 - La situazione all'interno del Parlamento iraniano è sotto controllo e l'attacco ha causato danni minori di quelli previsti, grazie alle forze di sicurezza "pienamente in grado di gestire gli aggressori codardi". Lo ha detto il presidente del Parlamento iraniano, Ali Larijani, che oggi ha presieduto una seduta a porte chiuse mentre all'esterno dell'aula si svolgeva l'attacco terroristico. Per Larijani "l'attacco dimostra che i terroristi hanno l'Iran come obiettivo" perche' "l'Iran è un hub attivo ed efficace nella lotta al terrorismo"

11:24 - Sono 35 le persone rimaste ferite a Teheran. Lo ha riferito il ministro della Sanità, Abbas Zare Nejad. Quanto ai morti, le autorità per ora si sono limitate a confermare una sola persona uccisa; ma il bilancio è ben piu' grave, almeno 7 vittime

11:13 - Sono almeno 10 i morti degli attacchi di questa mattina al Parlamento di Teheran e al mausoleo Khomeini, mentre i feriti sono oltre 30: lo scrive in un tweet il gruppo dei media curdo Rudaw

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti