Putin
Esteri

Le persone più potenti del mondo secono Forbes: Putin ancora primo

La rivista americana conferma il presidente russo al vertice: "in grado di fare quello che vuole senza pagarne le conseguenze". Obama solo terzo

Per il terzo anno consecutivo Putin è considerato da Forbes l'uomo più potente al mondo: continua a essere "uno dei pochi uomini in grado di fare quello che vuole senza pagarne le conseguenze", dice la rivista americana nello spiegare la scelta.

Le sanzioni dopo l'annessione della Crimea e la guerra per interposti ribelli nell'Ucraina orientale - spiega Forbes -  hanno affossato il rublo e spinto la Russia più a fondo nella recessione, ma non hanno scalfito la popolarità di Putin in Russia: in giugno il suo gradimento interno ha raggiunto l'89%. In ottobre, ha cominciato a bombardare l'Isis in Siria e si è incontrato con Assad, mostrando tutta la debolezza degli Stati Uniti e della Nato nella regione, contribuendo così a ricostruire l'influenza russa all'estero.

"The World's Most Powerful People" è la classifica dei leader più potenti al mondo compilata dal magazine e giunta alla sua settima edizione.

 

All'interno della classifica - che prende in considerazione 73 personalità - al secondo posto c'è la cancelliera tedesca Angela Merkel che è salita di un posto rispetto all'anno scorso, mentre al terzo si trova il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, che invece ha perso una posizione rispetto al 2014.

Papa Francesco quarto
Nella top dieci, papa Francesco occupa la quarta posizione (che resta allo stesso livello dell'anno scorso), seguito da segretario generale del partito comunista cinese, Xi Jinping, giù di due posizioni.

Mario Draghi, l'unico italiano
L'unico italiano inserito nella lista è il governatore della Banca centrale europea, Mario Draghi che si trova all'undicesimo posto, in calo di tre posizioni rispetto al 2014 quando era stato inserito all'ottavo posto.

Continuando la top dieci, il fondatore di Microsoft Bill Gates si trova al sesto posto, il governatore della Federal reserve Janet Yellen al settimo, il primo ministro britannico David Cameron all'ottavo, il primo ministro indiano Narendra Modi al nono.

Chiude le prime dieci posizioni l'amministratore delegato di Alphabet, Larry Page. L'altro co-fondatore di Google, Sergey Brin è crollato di 21 posizioni alla trentesima della classifica.

Il più giovane
Il più giovane in classifica è il fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, che ha 31 anni e si trova in 19esima posizione. Dietro di lui il presidente della Corea del Nord, Kim Jong-un (32 anni) in 46esima posizione.

Le donne
Facendo riferimento alle donne la prima è Angela Merkel (secondo posto) seguita da Janet Yellen (settimo posto), dal direttore del Fondo monetario internazionale Christine Lagarde (23esimo) e dal presidente del Brasile Dilma Rousseff (37esimo posto della classifica), chiude la top cinque delle donne il presidente della Corea del Sud, Park Geun-hye (43esimo posto).

[Cfr. THE WORLD' MOST POWERFUL PEOPLE]

© Riproduzione Riservata

Commenti