Cronaca

Tutti gli scandali di Forteto - Documento

Ecco le carte della commissione d'inchiesta sulla comunità toscana dove i minori mandati in affido subivano violenze sessuali e psicologiche

La copertina della relazione finale della Commissione d'inchiesta sul caso Forteto

88 pagine di accuse, di racconti abusi sessuali, talmente continui da essere diventati una consuetudine. Storie di violenze psicologiche, di soprusi di ogni genere. Storie di un uomo che ha trasformato la sua comunità in un piccolo regno o impero privato, tanto da farsi chiamare "Profeta".

Questi, e molti altri, sono gli orrori presenti nelle 88 pagine preparate dalla Commissione d'Inchiesta voluta dalla Regione Toscana in merito alla comunità "Forteto" che per anni era uno dei centri dove venivano mandati i bambini in difficoltà. Un'inchiesta scattata dopo l'arresto di Rodolfo Fiesoli, 71 anni, il Profeta, fondatore, guru, inventore di questa comunità, avvenuto nel 2011 con accuse pesantissime: violenza sessuale e maltrattamenti.

La commissione così ha voluto sentire oltre 50 persone. Non solo i bambini ed i ragazzi che si trovavano nell'azienda agricola, ma anche alcuni assistenti sociali, politici ed altri personaggi per capire come mai per anni la Regione avesse ritenuto idonea ed affidabile una comunità dove invece sarebbero avvenute simili orrori.

© Riproduzione Riservata

Commenti