Cronaca

Caso Mulé: l'istanza al CSM (che dice no)

Scarica e leggi il documento con cui la difesa del direttore di Panorama chiede la possibilità di accedere ad alcuni atti del CSM legati al procuratore di Palermo, Messineo. E la risposta negativa dei giudici

La richiesta di accesso agli atti presentata al CSM dai legali di Giorgio Mulé

Ecco la richiesta che i legali del direttore di Panorama, Giorgio Mulé, hanno presentato al Csm per entrare in possesso dei testi delle audizioni avvenute il 19 marzo scorso, davanti alla prima Commissione del Consiglio Superiore della Magistratura, di alcuni magistrati della Procura di Palermo, nell'ambito del procedimento tendente a valutare il trasferimento d'ufficio del Procuratore, Francesco Messineo.

Deposizioni che, secondo l'avv. Volo, sarebbero utili per confermare il quadro d'assieme di quella che era la situazione a Palazzo di Giustizia di Palermo, raccontata nell'articolo firmato dei giornalisti Andrea Marcenaro e Riccardo Arena, condannati ad un anno di carcere per diffamazione, assieme al direttore del settimanale, Mulè, la cui pena stabilita in primo grado è di 8 mesi, per omesso controllo.

La richiesta è stata rigettata dal giudice.

Scarica i due documenti qui sotto

© Riproduzione Riservata

Commenti