sofiya-chaykina_vert_300
Musica

Sofiya Chaykina: un’infernale musica per l’anima

Il 30 ottobre, al Circolo della Stampa di Milano, la pianista russa esegue "L’Infernale" di Prokofiev

Continuano a Milano i concerti di Una musica per l’anima, serate a tema musicale classico e operistico organizzate da un nutrito gruppo di artisti russi. Venerdì 30 ottobre è la volta del Circolo della Stampa di Milano.

Nella prestigiosa location di Corso Venezia 48, alle 21, tra gli stucchi e i decor delle sale messe a disposizione dal Circolo, si inizia con un’esibizione di Sofiya Chaykina, giovanissima ma già affermata protagonista della nouvelle vague pianistica internazionale. Il suo primo brano? Il suggestivo Carnevale di Vienna di Robert Schumann, compositore che forse è stato uno dei più sensibili e romantici in tutta la storia della musica.

Ma il pezzo forte che si preannuncia è la Sonata 7 di Sergei Prokofiev, detta "L’Infernale". un brano con una partitura così complessa che pochi pianisti al mondo sono in grado di eseguirlo. L’Infernale di Prokofiev è musica contemporanea del periodo della Seconda Guerra Mondiale. Come ha spiegato Natalia Tyurkina, direttore artistico di “Una musica per l’anima”, «non bisogna cercarne la bellezza, né palese né nascosta, perché non c’è. C’è però una forte testimonianza musicale in tema di vita e morte».

La serata al Circolo continuerà poi con un’offerta musicale ben più leggera!

Sono in programma alcune celebri arie e duetti tratti dalle opere di Verdi, Puccini (e altri ancora). Cinquanta minuti fitti e allegri, in cui si esibiranno la giovanissima soprano russa Irina Belousova e il giovane tenore Vitaliy Kovalchiuk, accompagnati al piano sempre da Sofiya Chaikina.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti