Con una ricchissima quinta edizione torna a Milano, dall'11 al 13 aprile, MIA Fair, la fiera internazionale d'arte dedicata alla fotografia e all'immagine in movimento, che da via Tortona si sposta quest'anno tra i grattacieli di Porta Nuova che hanno ridisegnato lo skyline della città, nella nuova cornice del centro polifunzionale The Mall.

In 145 stand, uno sguardo a tutto tondo sulla fotografia d'arte presentato da gallerie, che con formula consolidata si concentrano su un singolo artista, case editrici, sponsor e fotografi che si propongono in maniera indipendente. Negli stand della sezione dedicata al tema di EXPO 2015 più fotografi sono "accomunati da un percorso dallo spiccato gusto curatoriale". 

Nell'articolatissimo programma della Milan Image Art Fair troviamo anche, tra l'altro: incontri, dibattiti e approfondimenti ispirati dal centenario della nascita di Roland Barthes, l'autore de La camera chiara; un confronto tra gli ideatori di alcuni tra i più importanti festival europei di fotografia su idee, esperienze e visioni del futuro; premi curati e finanziati da singoli sponsor; l'occasione per i fotografi di mostrare il proprio portfolio a personalità internazionali, in sessioni di confronto e discussione curate da Enrica Viganò (da cui emergerà un protagonista dell'edizione 2016 della fiera); incontri con esperti e protagonisti sugli aspetti legali relativi all'uso e all'abuso delle immagini; una mostra fotografica del duo olandese Exactitudes, composto da Ari Versluis e Ellie Utyttenbroek, presentata da Lavazza

E, ancora, due mostre presentate dalla stessa MIA Fair. Una è dedicata alle stampe fotografiche originali dell'archivio di Giuseppe Pellizza da Volpedo, l'autore del Quarto Stato, che nell'800 italiano "più di ogni altro ha riconosciuto e fatto proprie le potenzialità della nascente arte della fotografia come strumento per arricchire la sua pittura", in un’edizione speciale del Premio Archivi Tempo ritrovato – fotografie da non perdere. La seconda, dal titolo Uno sguardo lento, propone un'articolata indagine sul fenomeno del libro fotografico d’artista in Italia, dagli anni '70 a oggi, disegnando un panorama che spazia dai progetti di grandi editori specializzati fino all'autoproduzione di artisti che, non più solo fotografi, presentano da sé la propria opera, facendosi anche editor, grafici e editori.

Ideata e diretta da Fabio Castelli, MIA Fair ha il patrocinio della Regione Lombardia, della Città Metropolitana di Milano e del Comune di Milano, e il supporto di BNL Gruppo BNP Paribas, Lavazza, Eberhard & Co. e Nikon. 

MIA Fair
11-13 aprile 2015
The Mall
Porta Nuova Varesine

Piazza Lina Bo Bardi 1 Milano


© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti