Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24

Centodieci straordinari scatti in bianco e nero del grande fotografo statunitense Edward Weston (1886-1958), considerato uno dei più grandi maestri della fotografia del '900, saranno in mostra dal 14 settembre al 9 dicembre a Modena, negli spazi espositivi dell'ex Ospedale Sant'Agostino. Curata da Filippo Maggia, la mostra Edward Weston. Una retrospettiva , che sarà inaugurata nei giorni del Festivalfilosofia , ripropone l'opera dell'artista a oltre quindici anni dalla sua ultima personale in Italia.


La rassegna modenese punta a offrire una panoramica completa della sua produzione: nel percorso espositivo troveranno spazio tutti i temi indagati da Weston, dai nudi ai paesaggi, a ricostruire il suo incessante lavoro di indagine sul mezzo fotografico e la sua ricerca ostinata di purezza, nella forma e nelle composizioni. Sarà esposta una selezione dei suoi scatti più celebri, in una galleria di ritratti e di oggetti (dai famosi peperoni ai giocattoli indigeni) trasformati dall'artista in icone surrealiste e postmoderne. Le fotografie, scattate tra i primi anni '20 fino agli anni '40, provengono in gran parte dal Center for Creative Photography di Tucson, dove è conservato il più grande archivio dell'autore.


Realizzate dall'artista stesso o sotto la sua diretta supervisione, le stampe fotografiche di Weston sono infatti una parte fondamentale e imprescindibile del suo lavoro: stampe a contatto, di piccolo o medio formato, nelle quali non è concessa alcuna manipolazione dell'immagine. Ogni dettaglio, descritto con una nitidezza assoluta, concorre a definire la sua idea di perfezione, indagando l'entità stessa della materia e le molteplici sensazioni che è capace di trasmettere. La retrospettiva proseguirà in una seconda tappa italiana a Foligno, dove dal 16 dicembre sarà allestita al Ciac-Centro Italiano Arte Contemporanea. (Fonte: Ansa)

© Riproduzione Riservata

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>