Le immagini della selezione di oggi ci portano nella Città Vecchia di Gerusalemme, Israele, di fronte al Muro del pianto, dove migliaia di ebrei religiosi hanno celebrato la festa di Shavuot leggendo la Torah; nei campi di Tikathali, alla periferia di Kathmandu, in Nepal, durante la mietitura del grano; nel Messico sud-orientale, nella regione di Puebla, dove il vulcano Popocatepetl è nuovamente in attività; al Victoria Harbour di Hong Kong, dove la papera gigante opera dell'artista olandese Florentijn Hofman si è sgonfiata prima del previsto; a Kiev, in Ucraina, dove è stata inaugurata la copia esatta di un'antica imbarcazione da guerra medievale; presso il Palazzo Imperiale di Kyoto, Giappone, dove si svolge la Festa scintoista di Aoi-matsuri; ad Atene, durante lo sciopero di 24 ore indetto dai venditori ambulanti; e infine a Napoli, dove un gabbiano ha trasportato oggi suo malgrado un sacchetto dei rifiuti. 

 

"Immagini che scorrono sul monitor delle "agenzie": il mondo come lo avvertiamo,  mediato, non dall'impossibile ritmo continuo delle televisioni, ma dal  ritmo discreto degli scatti dei fotografi; un flusso di momenti che  inquadrano una giornata. Una serie di "istanti infiniti" che ci aiutano a  vedere. Nessuna ambizione di primato estetico - troppo veloce e caotica  la selezione; ma, certamente, il valore estetico delle fotografie scelte è parte della loro funzione, non solo "documento", ma soprattutto  espressione delle possibilità della fotografia come media narrativo e rappresentativo."

© Riproduzione Riservata

Commenti