A vent'anni dalla fine di una carnficina orrenda, Fabio Marigliano decide di affrontare un viaggio nella "Gerusalemme d'Europa", come viene definita Sarajevo, la capitale e la più grande città della Bosnia ed Erzegovina. Un tempo culla di religioni e culture diverse, la città - che è stata il simbolo della convivenza pacifica e che nel 1984 ha ospitato anche i XIV Giochi olimpici invernali - tra il 1992 e il 1995 ha sofferto più di tre anni d'assedio da parte delle forze serbo-bosniache. Di quel periodo terribile, Sarajevo porta ancora tante ferite, molte ancora visibili e impresse negli occhi degli abitanti, ma vive anche una lenta rinascita.

Le date

"Sarajevo mon amour" è visitabile dal 17 al 30 giugno 2017 nei seguenti giorni e orari: Martedì, giovedì e sabato dalle ore 15.00 alle ore 19.00 - Mercoledì e venerdì dalle ore 9.30 alle ore 13.30

Dove

Ad aprire le porte all'esposizione - curata da Axa Cultura in collaborazione con Salentoweb.tv e con il patrocinio del Comune di Collepasso - il Palazzo Baronale di Collepasso, Strada Statale 459, Collepasso (Lecce)

Perché è interessante

La mostra è il risultato di un progetto fotografico che nasce da lontano, quando Maragliano aveva quattordici anni e ricorda, vivide, le immagini che i media passavano della guerra in Bosnia. Una, in particolare, gli rimase impressa: il parlamento di Sarajevo avvolto dalle fiamme. In quel preciso momento si stava consumando la guerra, il più terribile assedio che una capitale europea così vicina alle nostre case abbia mai potuto subire.

Chi è Fabio Marigliano

Fotografo professionista, amante del bianconero e della storia della fotografia contemporanea, Fabio Marigliano è un esperto di reportage di guerra e sociale. Studia in particolare i progetti a lungo termine e segue le dinamiche fotografiche sia diacronicamente che sincronicamente. Cultore dello sviluppo in camera oscura, sviluppa e stampa i suoi negativi mescolando le tecniche classiche con le sperimentazioni della tecnologia. Collaboratore di “Fotografia Reflex” e autore di libri fotografici, ha tra le sue grandi passioni: il cinema, la pesca e il cielo.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Maria Mulas - Obiettivo Milano

Dal 1° giugno al 6 settembre 2017, a Palazzo Morando, in mostra le foto che raccontano uno spaccato di vita milanese

Cortona on the move: New Visions

Aperta la prima submission della settima edizione un invito a partecipare al festival presentando opere originali di tipo documentaristico

Commenti