Economia

Lavoro, come diventare SEO Specialist

Non so voi ma quando cerco qualcosa sui motori di ricerca, che sia un’informazione precisa o un concetto più ampio, faccio scorrere i suggerimenti e i siti che compaiono nella prima pagina, difficile che arrivi fino alla seconda; se infatti …Leggi tutto

Non so voi ma quando cerco qualcosa sui motori di ricerca, che sia un’informazione precisa o un concetto più ampio, faccio scorrere i suggerimenti e i siti che compaiono nella prima pagina, difficile che arrivi fino alla seconda; se infatti non trovo subito quello che cerco cambio parole chiave e avvio una nuova ricerca. In un panorama di questo tipo assume grande importanza per chi possiede un sito – aziende o privati – essere posizionati tra i primi posti delle ricerche che competono il proprio ambito/settore con l’obiettivo di essere visitati, generare traffico e business.

IL CONTESTO IN CUI OPERA

Esistono diverse figure professionali che lavorano nell’ambito del web e chi si occupa di ottimizzare e posizionare i siti sui motori di ricerca viene definito Seo Specialist, lo specialista del SEO (Search Engine Optimization).

COSA FA

Il Seo Specialist ha l’obiettivo di ottimizzare le pagine dei siti web rendendole “appetibili” ai motori di ricerca con lo scopo di dare visibilità e aumentare il volume di traffico. La SEO è infatti un insieme di ricerche ed attività che permette ad un sito di essere tra le prime pagine dei risultati dei motori di ricerca in virtù di determinate parole chiave. Tali attività comprendono sia l’ottimizzazione del codice sorgente della pagina sia dei contenuti; inoltre questa figura si occupa di verificare costantemente che l’indicizzazione proceda in maniera regolare e controlla il posizionamento dei siti web che gestisce.

Oltre a far apparire il sito nelle prime pagine delle SERP (pagine dei risultati dei motori di ricerca), una corretta attività SEO prevede l’ottimizzazione del sito per far sì che l’utente che ha avviato una determinata ricerca trovi esaustivo il risultato e compia un’azione, che può essere un acquisto o il reperimento della giusta informazione. Quindi l’obbiettivo è far sì che il sito non solo sia ai primi posti ma risponda in maniera efficiente alle richieste dell’utente. Per fare questo è necessario essere in grado di capire le logiche con cui gli algoritmi dei motori di ricerca scelgono i siti da posizionare nel miglior modo.

COME SI FORMA

Non esistono specifici percorsi di studi, in generale le facoltà che possono essere un supporto per intraprendere questa attività sono quelle legate alla comunicazione oppure informatiche; esistono inoltre numerosi corsi di specializzazione. Come spesso accade per molte professioni del web l’attività e la sperimentazione sul campo rappresenta il miglior modo per percorrere i primi passi in questa professione. Il web inoltre fornisce tutte le informazioni e gli strumenti per acquisire le competenze necessarie a ricoprire questo ruolo in modo gratuito. Fondamentali sono lo studio e gli aggiornamenti dato che tutti i motori di ricerca tengono “nascosti” i propri algortimi e si evolvono con l’evolversi del web.

DOVE LAVORA

Il Seo specialist può lavorare internamente a un’azienda, come libero professionista o in una web agency ed è una figura importante per chiunque voglia fare business sul web e curare l’ottimizzazione del sito. Il mercato del lavoro oggi è molto aperto a figure professionali di questo tipo, sia per l’inserimento nei reparti web e comunicazione delle aziende, sia all’interno di web agency; interessanti possono inoltre essere gli sviluppi autonomi di propri progetti professionali.

QUANTO GUADAGNA 

La retribuzione per chi fa questo lavoro come dipendente è relativa all’esperienza accumulata. Lavorando con costanza e competenza come free lance si possono maturare guadagni sostanziosi aumentando il proprio portfolio clienti. Una figura junior può prevedere uno stipendio di 1.000 euro mensili, una senior intorno ai 30.000 euro annui a crescere.

LE FIGURE PROFESSIONALI VICINE

Questa professione prevede in genere un lavoro di team che comprende programmatori, web designers e sono indispensabili i copywriters. I testi sono la parte più importante di un’attività di posizionamento, ecco perchè “content is king”. Il SEO Specialist non deve necessariamente avere competenze di altre figure professionali di una web agency e può svolgere il suo lavoro anche non avendo particolari skill in programmazione, design, ecc.

SITI E BLOG DA SEGUIRE

- Google mette a disposizione degli utenti tantissime informazioni utili a capire come sfruttare al meglio il proprio motore di ricerca.

blog.tagliaerbe.com  - Blog di Davide Pozzi, professionista del settore

www.seo-magazine.it - Un blog che parla di seo e webmarketing, servizi web, ecc.

www.giorgiotave.it – Blog dedicato al mondo del web con un forum dedicato al tema seo

seo-hacker.com - Blog specializzato sul tema, e non solo

Su twitter seguendo l’hashtag #SEO si possono trovare interessantissime informazioni..

L’INTERVISTA

Per approfondire il tema ho parlato con Vincenzo Galliano, SEO Specialist e consulente web che gestisce il posizionamento per diversi siti internet.

- mi descrivi il tuo percorso lavorativo per diventare Seo Specialist?

Sono entrato prestissimo nel settore informatico. A diciotto anni avevo un negozio di vendita e assistenza informatica, poi ho conosciuto Joomla e ho iniziato a sviluppare siti web. Da lì ho capito l’importanza della SEO ed ho iniziato in maniera del tutto autonoma il mio percorso formativo.

- come hai scoperto questo lavoro?

Ho scoperto e apprezzato questo mestiere quando mi sono reso conto che realizzare un sito web è praticamente inutile se poi questo non riceve visite.

- che tipo di persone incontri durante la tua attività professionale?

Durante il mio percorso formativo e nella mia attività quotidiana incontro parecchi professionisti ed esperti del settore. Con i clienti ci vediamo di rado, il rapporto lavorativo si sviluppa principalmente tramite email. Tanti dei miei clienti non li ho mai incontrati, mi trovano in rete e la maggior parte delle volte il nostro rapporto lavorativo rimane virtuale.

- in quali settori lavori?

Tanti e dai più svariati: bioedilizia, turismo, trasporti, cosmetica. Sono un libero professionista e ho diversi clienti e collaborazioni. Attualmente gestisco diversi portali tra cui www.elicina.it, www.trasporti-italia.com, www.vivilondra.it. Sono responsabile web del sito www.architetturaecosostenibile.it, il primo portale italiano sulla bioedilizia.

- come ti aggiorni, ci sono libri ad hoc o corsi?

Non mi piacciono i corsi. Certo sono esperienze utili per approcciarsi a questa disciplina ma le migliori risorse si possono trovare gratuitamente in rete. C’è davvero di tutto: guide, video, articoli, forum, ecc. Col tempo poi si impara a fare una selezione delle fonti per il proprio aggiornamento personale individuando persone, blog e portali interessanti da seguire. In questa disciplina ogni giorno c’è qualcosa di nuovo da imparare, bisogna saper attingere quotidianamente dalla rete.

- puoi dare ai lettori 3 consigli da applicare per la realizzazione dei propri post ?

- Scrivete i post per i vostri utenti e non per i motori di ricerca.

- Non prendete in considerazione il meta tag keywords e non trascurate il meta tag description.

- Per i title ricordate che la natural language rende sempre di più.

© Riproduzione Riservata