Fumetti

'L'inverno di Diego', un fumetto sulla resistenza

Animi infuocati in mezzo alla neve: scontri tra padri e figli, tra fascisti e partigiani nel nuovo libro di Roberto Baldazzini

Dettaglio della copertina di 'L'inverno di Diego' – Credits: Roberto Baldazzini e The Box Edizioni

Diego corre nel bosco, inciampando nella neve alta, piangendo per il freddo e la paura. Dietro di lui si spara, sono i fascisti. Ma cosa ci fa in mezzo alle montagne questo bel ragazzo di buona famiglia? Cosa lo spinge a scegliere la difficile strada dell'opposizione al regime?

"L'inverno di Diego"  è la nuova opera a fumetti di Roberto Baldazzini , pubblicata da The Box Edizioni. Il racconto è autoconclusivo, ma è idealmente il primo di una quadrilogia sulla Resistenza, il cui tema legante sono le stagioni

Noto per i suoi racconti erotici e le illustrazioni per la pubblicità, in quest'opera Baldazzini prova con successo un cambio di registro e di tematiche, mettendosi alla prova con la figura maschile e una composizione più complessa tanto della trama che della tavola.

L-Inverno-di-Diego-dettaglio-da-pagina-11_emb8.jpg

Baldazzini si è avvalso della consulenza dell'Istituto Nazionale per La Storia del Movimento di Liberazione in Italia (INSLMLI). Attraverso una ricostruzione accurata, dai fatti storici ai manifesti originali dell'epoca, fino all'abbigliamento, alle armi, ai boschi, il racconto va ad indagare l'animo della gente comune travolta da un momento storico di grande difficoltà e tensione

L-Inverno-di-Diego-dettaglio-da-pagina-8_emb8.jpg

Il tratto è quello pulito e levigato a cui l'autore ci ha abituato, ma stavolta è messo al servizio di scene cariche di tensione e di azione. La caratterizzazione efficace ci porta a conoscere tanti personaggi nel giro di poche pagine, dai partigiani Luisa, Graziano e Pecora ai fascisti Galletta e il tenente Varruti, padre del protagonista Diego. 

L-Inverno-di-Diego-dettaglio-da-pagina-13_emb8.jpg

È proprio la crescita interiore di quest'ultimo, il suo passare da paura, leggerezza e indecisione a una presa di posizione forte, che costituisce la spina dorsale della storia. Come avrebbe potuto reagire una persona qualsiasi ai proclami, alle poche informazioni che arrivavano, alle violenze vissute in prima persona?

"L'inverno di Diego" è un volume in bianco e nero di 94 pagine. È pubblicato in Italia da The Box Edizioni  che lo propone a 18 Euro.

Nota: si ringrazia Serena Di Virgilio per la collaborazione nella stesura dell'articolo.
Tutte le immagini sono copyright di Roberto Baldazzini e The Box Edizioni.

© Riproduzione Riservata

Commenti