Questo sito contribuisce alla audience di TGCOM24
Cinema

Venezia 2012: The Master, il film sulle origini di Scientology

Arriva al Lido Paul Thomas Anderson con Joaquim Phoenix e Philip Seymour Hoffman - Speciale Festival del Cinema

the_master_anderson2

In Italia uscirà l’11 gennaio, intanto The Master è stato presentato in anteprima a Venezia , accolto da calorosi applausi. Paul Thomas Anderson, servendosi dell’esplosiva coppia Philip Seymour HoffmanJoaquin Phoenix nei panni di maestro- seguace, racconta due umanità borderline, unite da un morboso legame pseudoterapeutico e indissolubile.

"Non conosco molto lo Scientology di adesso, ma conosco l’inizio del movimento e mi ha ispirato come base per la storia di questi due personaggi” dichiara il regista, e a chi gli chiede se abbia parlato con Tom Cruise, che pare non abbia preso affatto bene questo film, risponde riservato: “Tom ha visto il film, e il resto della storia rimane tra noi due”.

Intanto ci tiene a sottolineare come il suo primo obiettivo fosse “raccontare una storia d’amore tra due personaggi, un rapporto che non era solo quello di padre e figlio o padrone e servo, ma l’amore della propria vita. E mentre scrivevo la sceneggiatura già pensavo a Joaquin e Phil, da sempre. Poi si è aggiunta Amy Adams che è un’attrice bravissima e un grande cervello”.

Phoenix nel film si esibisce in una performance magistrale, interpretando uno psicotico scavato nell’anima prima che nel volto, e poi quasi adottato dal 'santone' Hoffman (ispirato al fondatore di Scientology). Di persona invece adotta un comportamento irritante alla conferenza ufficiale, evitando di rispondere alle domande, fumando sigarette in barba ad ogni divieto e limitandosi a dichiarare: “Non mi sono sentito granchè libero di creare il personaggio”.

Hoffman la pensa in un altro modo: “Paul è un amico e un grande professionista che dà molta libertà di scelta: è un fan degli attori, li rispetta e li vuole responsabili delle proprie azioni”.

E così descrive i due personaggi principali, impossibili da ridurre alla coppia terapeuta/paziente: “Sono entrambe bestie selvagge che vogliono addomesticarsi, che poi in sintesi è la vita: mi sveglio e mi vesto perchè so che non posso correre nudo per le strade di Venezia e mangiare feci o fare sesso con chiunque. A ben pensarci, vorrei un maestro che mi insegni come fare”.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Venezia 2012: Gli equilibristi in streaming

Il film di Ivano De Matteo, con Valerio Mastandrea e Barbora Bobulova, on line (quasi) in contemporanea con la proiezione al Lido. Su Festival Scope tutta la sezione dedicata alle nuove correnti del cinema

Commenti

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>