Il nome del figlio
Cinema

Il nome del figlio, le cose da sapere sulla commedia con Alessandro Gassmann

Stasera su Rai Uno il film di Francesca Archibugi. Nel cast anche Rocco Papaleo, Valeria Golino, Luigi Lo Cascio e Micaela Ramazzotti: un'allegra serata tra amici degenera inaspettatamente. Trailer, trame, foto

Il nome del figlio è la commedia del 2015 scritta e diretta da Francesca Archibugi che mette insieme alcuni dei più brillanti attori italiani: Alessandro Gassman, Rocco Papaleo, Valeria Golino, Luigi Lo Cascio e Micaela Ramazzotti. In un contesto chiuso, durante un'amabile riunione conviviale,  cinque amici danno vita a un fuoco incrociato di battute al vetriolo che fanno riaffiorare antichi rancori e conti sospesi. Il film sarà presentato in prima visione tv stasera, su Rai Uno alle 21.25.

 

Tratto da un'opera francese

Il nome del figlio è tratto dalla pièce teatrale francese Le prénom di Alexandre De la Atellière e Matthieu Delaporte, che già aveva avuto una trasposizione cinematografica d'Oltralpe con il gradevole Cena tra amici (2012) diretto dagli stessi autori teatrali (lo avevamo inserito tra i 10 film francesi più belli del 2012).
"Siamo ripartiti dalla commedia teatrale, più che dal film. Perché volevamo avere nelle mani un testo che si avvicinasse il più possibile alla drammaturgia, che assomigliasse a un punto di partenza letterario", ha raccontato Francesco Piccolo, autore della sceneggiatura insieme alla Archibugi. 

La trama

Paolo (Gassman), agente immobiliare estroverso e burlone, e Simona (Ramazzotti), avvenente donna di periferia autrice di un best-seller piccante, sono una coppia in attesa del primo figlio. Oltre a loro ci sono Betta (Golino), sorella di Paolo, insegnante con due bambini, apparentemente quieta nella vita familiare, e Sandro (Lo Cascio), suo marito, raffinato scrittore e professore universitario precario. Tra le due coppie, a cercare di mantenere in equilibrio gli squilibri altrui, c'è l'amico d'infanzia Claudio (Papaleo), eccentrico musicista. Potrebbe essere la solita cena allegra tra amici che si frequentano e si sfottono da quando erano bambini, ma invece una domanda semplice sul nome del figlio che Paolo e Simona stanno per avere, induce a una discussione che porterà a sconvolgere una serata serena.

I personaggi nostalgici di Francesca Archibugi

In una sorta di Carnage all'italiana, ne Il nome del figlio vanno in scena discussioni e litigi inattesi tra i protagonisti, ma con toni meno aspri e pungenti e più caserecci (il riferimento è al film Carnage di Roman Polański, commedia drammatica su due famiglie benestanti e dalle buone maniere che si ritrovano per parlare di un battibecco tra i figli e finiscono pian piano per dimenticare le loro buone maniere, facendo deflagrare l'incontro con tanto di crisi di nervi).
Francesca Archibugi descrive così i cinque personaggi del suo film, interpretati da Alessandro Gassman, Rocco Papaleo, Valeria Golino, Luigi Lo Cascio e Micaela Ramazzotti: "Questi personaggi sono tutti, ognuno a suo modo, ammalati del desiderio struggente di fermare il Tempo", ha detto la regista. "Fanno fatica ad accorgersi del mondo fuori che è cambiato, nostalgici dell'infanzia per l'illusione che siano esistiti tempi migliori. I progressisti divenuti conservatori, ma sfottuti dolcemente: siamo noi. Siamo ridicoli. Facciamo ridere, eccoci in commedia".

VEDI ANCHE: UN ESTRATTO VIDEO DEL FILM

Premi e nomination

Il nome del figlio è stato nominato a quattro David di Donatello per i suoi attori (Gassman, Lo Cascio, Ramazzotti) e per il sonoro, senza vincere alcuna statuetta. Ha vinto invece due Nastri d'argento: al migliore attore protagonista Alessandro Gassmann e alla migliore attrice non protagonista Micaela Ramazzotti.

La colonna sonora

La colonna sonora de Il nome del figlio è firmata da Battista Lena per la CAM del Gruppo Sugar, che ha cercato di creare un tema semplice e arioso di chiara matrice popolare. Uno dei momenti più significativi del film è sulle note di Telefona tra vent'anni di Lucio Dalla

Il trailer de Il nome del figlio: 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti