Tra blockbuster, film dai super effetti speciali per cui inforcare occhialini 3D, remake e sequel e sequel di remake, molto spesso si piange all'aridità del cinema contemporaneo. Nella lista dei film più belli di sempre, la critica spesso e volentieri fa troneggiare grandi classici ereditati dal secolo scorso, da Il quarto potere a Il padrino passando per La dolce vita. Ma vuol dire che il XXI secolo non ci ha regalato niente di buono? Se l'è chiesto la BBC, e l'ha chiesto a un pool internazionale di critici internazionali: ha ricevuto 177 risposte, da tutti i continenti Antartide escluso, per stilare quindi una top 100 dei film più belli del XXI secolo (anno 2000 incluso). La lista - che per alcune scelte non può che sorprendere - dimostra però che il cinema non è affatto imbolsito e gode ancora di buona salute. Il podio? Al terzo posto Il petroliere dello statunitense Paul Thomas Anderson (2007), secondo In the Mood for Love (2000) del cinese Wong Kar-wai, al primo posto... Mulholland Drive (2001) del mitico David Lynch.

Di Italia ce n'è pochissima: al 64° posto La grande bellezza (2013) di Paolo Sorrentino. Forte invece la rappresentanza francese, da Il profeta di Jacques Audiard a Il favoloso mondo di Amélie di Jean-Pierre Jeunet, da White Material di Claire Denis a Les Glaneurs et la glaneuse di Agnès Varda passando per La vita di Adele di Abdellatif Kechiche.
Tra le varie perplessità (tipo la presenza di Synecdoche, New York di Charlie Kaufman e Spring Breakers - Una vacanza da sballo di Harmony Korine), sorprende che Quentin Tarantino sia presente con un solo film (Bastardi senza gloria) e solo al 62° posto. Incredibile che non compaia neanche un film di Clint Eastwood! Ampia la presenza di maestri come i fratelli Coen, Michael Haneke, Lars von Trier, Wes Anderson, Christopher Nolan, Ang Lee
Dieci le donne registe citate, con Kathryn Bigelow selezionata con due titoli. Non mancano i cartoon: La città incantata è addirittura al quarto posto.

Ecco la top 100 dei film più belli del 21° secolo:

100. Toni Erdmann (Maren Ade, 2016)
100. Requiem for a Dream (Darren Aronofsky, 2000)
100. Carlos (Olivier Assayas, 2010)
99. Les Glaneurs et la glaneuse (Agnès Varda, 2000)
98. Dieci (Abbas Kiarostami, 2002)
97. White Material (Claire Denis, 2009)
96. Alla ricerca di Nemo (Andrew Stanton, 2003)
95. Moonrise Kingdom - Una fuga d'amore (Wes Anderson, 2012)
94. Lasciami entrare (Tomas Alfredson, 2008)
93. Ratatouille (Brad Bird, 2007)
92. L'assassinio di Jesse James per mano del codardo Robert Ford (Andrew Dominik, 2007)
91. Il segreto dei suoi occhi (Juan José Campanella, 2009)
90. Il pianista (Roman Polanski, 2002)
89. La mujer sin cabeza (Lucrecia Martel, 2008)
88. Il caso Spotlight (Tom McCarthy, 2015)
87. Il favoloso mondo di Amélie (Jean-Pierre Jeunet, 2001)
86. Lontano dal paradiso (Todd Haynes, 2002)
85. Il profeta (Jacques Audiard, 2009)
84. Lei (Spike Jonze, 2013)
83. A.I. - Intelligenza artificiale (Steven Spielberg, 2001)
82. A Serious Man (Joel ed Ethan Coen, 2009)
81. Shame (Steve McQueen, 2011)
80. Il ritorno (Andrey Zvyagintsev, 2003)
79. Quasi famosi (Cameron Crowe, 2000)
78. The Wolf of Wall Street (Martin Scorsese, 2013)
77. Lo scafandro e la farfalla (Julian Schnabel, 2007)
76. Dogville (Lars von Trier, 2003)
75. Vizio di forma (Paul Thomas Anderson, 2014)
74. Spring Breakers - Una vacanza da sballo (Harmony Korine, 2012)
73. Before Sunset - Prima del tramonto (Richard Linklater, 2004)
72. Solo gli amanti sopravvivono (Jim Jarmusch, 2013)
71. Tabu (Miguel Gomes, 2012)
70. Stories We Tell (Sarah Polley, 2012)
69. Carol (Todd Haynes, 2015)
68. I Tenenbaum (Wes Anderson, 2001)
67. The Hurt Locker (Kathryn Bigelow, 2008)
66. Primavera, estate, autunno, inverno... e ancora primavera (Kim Ki-duk, 2003)
65. Fish Tank (Andrea Arnold, 2009)
64. La grande bellezza (Paolo Sorrentino, 2013)
63. Il cavallo di Torino (Béla Tarr e Ágnes Hranitzky, 2011)
62. Bastardi senza gloria (Quentin Tarantino, 2009)
61. Under the Skin (Jonathan Glazer, 2013)
60. Syndromes and a Century (Apichatpong Weerasethakul, 2006)
59. A History of Violence (David Cronenberg, 2005)
58. Moolaadé (Ousmane Sembène, 2004)
57. Zero Dark Thirty (Kathryn Bigelow, 2012)
56. Le armonie di Werckmeister (Béla Tarr, regista; Ágnes Hranitzky, co-regista, 2000)
55. Ida (Paweł Pawlikowski, 2013)
54. C'era una volta in Anatolia (Nuri Bilge Ceylan, 2011)
53. Moulin Rouge! (Baz Luhrmann, 2001)
52. Tropical Malady (Apichatpong Weerasethakul, 2004)
51. Inception (Christopher Nolan, 2010)
50. The Assassin (Hou Hsiao-hsien, 2015)
49. Adieu au Langage (Jean-Luc Godard, 2014)
48. Brooklyn (John Crowley, 2015)
47. Leviathan (Andrey Zvyagintsev, 2014)
46. Copia conforme (Abbas Kiarostami, 2010)
45. La vita di Adele (Abdellatif Kechiche, 2013)
44. 12 anni schiavo (Steve McQueen, 2013)
43. Melancholia (Lars von Trier, 2011)
42. Amour (Michael Haneke, 2012)
41. Inside Out (Pete Docter, 2015)
40. I segreti di Brokeback Mountain (Ang Lee, 2005)
39. The New World - Il nuovo mondo (Terrence Malick, 2005)
38. City of God (Fernando Meirelles e Kátia Lund, 2002)
37. Lo zio Boonmee che si ricorda le vite precedenti (Apichatpong Weerasethakul, 2010)
36. Timbuktu (Abderrahmane Sissako, 2014)
35. La tigre e il dragone (Ang Lee, 2000)
34. Il figlio di Saul (László Nemes, 2015)
33. Il cavaliere oscuro (Christopher Nolan, 2008)
32. Le vite degli altri (Florian Henckel von Donnersmarck, 2006)
31. Margaret (Kenneth Lonergan, 2011)
30. Oldboy (Park Chan-wook, 2003)
29. WALL-E (Andrew Stanton, 2008)
28. Parla con lei (Pedro Almodóvar, 2002)
27. The Social Network (David Fincher, 2010)
26. La 25ª ora (Spike Lee, 2002)
25. ​Memento (Christopher Nolan, 2000)
24. The Master (Paul Thomas Anderson, 2012)
23. Niente da nascondere (Michael Haneke, 2005)
22. Lost in Translation (Sofia Coppola, 2003)
21. Grand Budapest Hotel (Wes Anderson, 2014)
20. Synecdoche, New York (Charlie Kaufman, 2008)
19. Mad Max: Fury Road (George Miller, 2015)
18. Il nastro bianco (Michael Haneke, 2009)
17. Il labirinto del fauno (Guillermo Del Toro, 2006)
16. Holy Motors (Leos Carax, 2012)
15. 4 mesi, 3 settimane, 2 giorni (Cristian Mungiu, 2007)
14. L'atto di uccidere (Joshua Oppenheimer, 2012)
13. I figli degli uomini (Alfonso Cuarón, 2006)
12. Zodiac (David Fincher, 2007)
11. A proposito di Davis (Joel ed Ethan Coen, 2013)
10. Non è un paese per vecchi (Joel ed Ethan Coen, 2007)
9. Una separazione (Asghar Farhadi, 2011)
8. Yi Yi - e uno... e due... (Edward Yang, 2000)
7. The Tree of Life (Terrence Malick, 2011)
6. Se mi lasci ti cancello (Michel Gondry, 2004)
5. Boyhood (Richard Linklater, 2014)
4. La città incantata (Hayao Miyazaki, 2001)
3. Il petroliere (Paul Thomas Anderson, 2007)
2. In the Mood for Love (Wong Kar-wai, 2000)
1. Mulholland Drive (David Lynch, 2001)

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

I film più belli del 2016

Al primo posto un'opera solida e rigorosa. Che trova nella sua verità la forza per centrare i cuori. E al secondo posto una perla italiana

I film più belli del 2015

Al primo posto un'opera che è virtuosismo un po' compiaciuto ma emotivamente sferzante. Da talento puro

Commenti