Fast & Furious 8
Cinema

Fast & Furious 8: com'è stata realizzata la "pioggia" d'auto - Video

Il regista F. Gary Gray e gli attori Charlize Theron e Vin Diesel ci raccontano il dietro le quinte delle spettacolari sequenze ambientate a New York

Fast & Furious 8 è il primo capitolo della saga di corse automobilistiche clandestine - escluso l'episodio giapponese Tokyo Drift - totalmente senza Paul Walker. Fosse stato ancora tra noi, accanto al suo amico e compagno di set Vin Diesel, probabilmente il compianto attore - morto il 30 novembre 2013 - si sarebbe divertito un mondo di fronte alla "carneficina" d'auto del film.


Diretto da F. Gary Gray, alla sua prima volta alla guida della fortunata serie, Fast & Furious 8 concede un luna park chiassoso di carrozzerrie che sbattono, si frantumano, si ammassano. Un campo di battaglia di auto senza pilota che urtano contro altre auto senza pilota.

Il super nemico con cui ha a che fare Dom Toretto (Vin Diesel) questa volta è una lady poco mobile ma molto attiva: non si butta in inseguimenti sfrenati, non sterza con foga da racer, né pigia acceleratori. La Cipher interpretata dalla divina Charlize Theron è una cyber-terrorista che preme tasti di computer e dispositivi super avanzati. Con poche mosse di dita, eppure, è capace di scatenare un pandemonio. 

A New York provoca un inferno di macchine che si spostano da sole, hackerate e "ipnotizzate" a distanza. "È tempo di zombie", dice compiaciuta. E poi, da un parcheggio sopraelevato, le auto vengono spinte giù come freccette, in un ammasso di lamiere spettacolare.


In questo video in esclusiva F. Gary Gray, Charlize Theron, Vin Diesel e il coordinare degli stunt Jack Gill ci raccontano il lavoro dietro a queste sequenze d'azione:

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti