Lasse Hallström sul set di "Amore, cucina e curry"
Cinema

"Amore, cucina e curry", film di integrazione e fornelli: video-intervista a Lasse Hallström

Dal 9 ottobre al cinema la commedia del regista svedese di "Chocolat". Con Helen Mirren e Om Puri

Lasse Hallström, il regista svedese di Chocolat e Le regole della casa del sidro, autore della maggior parte dei videoclip del gruppo pop ABBA, dopo il thriller L'ipnotista torna con Amore, cucina e curry, commedia di integrazione e fornelli. Dal 9 ottobre al cinema, si ispira all'omonimo romanzo di Richard C. Morais. 

"È una storia meravigliosa, quasi fiabesca", dice il cineasta in questa video-intervista esclusiva.

In un paesino del sud della Francia, Saint-Antonin-Noble-Val, trova finalmente la sua nuova casa una famiglia indiana in fuga dal suo Paese e guidata da Papa, un testardo e simpatico Om Puri. Soprattutto ritrova l'ispirazione per continuare la sua vocazione culinaria, aprendo il ristorante di specialità indiane Maison Mumbai. Peccato però che a 30 metri dal locale, proprio di fronte, ci sia il ristorante stellato francese Saule Pleureur, diretto da Madame Mallory (Helen Mirren), una titolare algida e inflessibile che poco ama la concorrenza e la vivacità speziata dei vicini. 
Tra le due realtà nasce un vero e proprio duello a suon di pollo tandoori e boeuf bourguignon. Non mancheranno momenti divertenti e colpi bassi. La cucina si rileverà però un insperato mezzo di integrazione tra culture diverse. E anche un ingrediente di romanticismo.

Amore, cucina e curry sarà anche protagonista di uno degli eventi di Panorama d'Italia a Brescia: sarà infatti proiettato in anteprima l'8 ottobre alle 20.30 e, prima della visione, si potrà partecipare a una degustazione di Grana Padano accompagnata da una selezione di vini della Cantina di Ca' del Bosco.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti