Cinema

Iron Man, le dieci cose che non vi hanno mai detto

Anche i supereroi hanno i loro segreti. E noi ve li sveliamo

Iron Man 3, il film di Shane Black con Robert Downey Jr e Gwineth Paltrow, ad oggi ha già superato i 700 milioni di dollari di incasso: una cifra record, degna di un supereroe che proprio quest'anno festeggia mezzo secolo di attività. E non è l'unica sorpresa.

1) Quest'anno compie 50 anni. Fu creato da Stan Lee, il papà di quasi tutti i supereroi Marvel, nel 1963.

2) Al principio era grigio. Come Hulk, nato un anno prima. Ma ci volle poco perché i disegnatori della  Marvel capissero che i supereroi a colori nei fumetti (e al cinema) rendono  di più.

3) E' il più politico degli eroi Marvel. Il suo alter ego Tony Stark è un industriale che vende armi al governo degli Stati Uniti. Disegnare un personaggio con queste caratteristiche, a due anni dal famoso discorso di addio del Presidente Dwight Eisenhover sui pericoli per la democrazia del "complesso militar-industriale", fu interpretato come un gesto politico. E in tempi (e albi) più recenti, Stark è stato anche nominato Segretario della Difesa degli Stati Uniti.

4) E' ispirato al miliardario Howard Hughes. Lo ha ammesso lo stesso Stan Lee, che ne era ammirato: "Hughes è stato uno degli uomini più originali dei nostri tempi. Un inventore, un avventuriero, un miliardario, un donnaiolo e infine un… pazzo".

5) Ha fatto tre guerre. IronMan scopre il suo potere mentre è prigioniero di un signore della guerra. Nel fumetto delle origini, negli anni 60, la prigione è in Vietnam. Nel 2006, l'episodio è stato riscritto e ambientato in Iraq, ai tempi della seconda guerra del golfo. Mentre nel primo film della serie il rapimento avviene in Afghanistan.

6) Il progetto Iron Man costerebbe 10 miliardi di dollari. Lo ha calcolato il sito Moneysupermarket.com sommando i costi di tutte le corazze, della villa fantasmagorica di Stark (117 milioni di dollari) e del sistema di computer che supervisiona il tutto. Troppo? Bè, pensate che il solo reattore nucleare che ha in petto è stato valutato… 36 milioni di dollari.

7) L'armatura pesa 100 tonnellate. Che è quanto può sollevare Hulk (nei fumetti i due si sono trovati più volte uno contro l'altro). Non avendola pesata, dobbiamo credere ai suoi creatori...

8) Un film lungo 20 anni. Il progetto di un film su Iron Man risale al 1990 ed è passato attraverso 4 diversi studios hollywoodiani. Per poi tornare alla Marvel che ha deciso di produrlo in proprio, ottenendo un successo al di sopra delle aspettative.

9) Iron Tom. Al principio il prescelto per il ruolo di protagonista era Tom Cruise a cui però non piaceva la sceneggiatura. E prima di Robert Downey Jr i produttori hanno preso in considerazione anche Nicolas Cage, poi dirottato su Ghost Rider.

10) Dal fumetto alla realtà. La Lockheed Martin sta lavorando al progetto dell' HULC (Human Universal Load Carrier), un esoscheletro in grado di permettere ai soldati che lo indossano di trasportare un carico di 90 kg a una velocità di 16 km all'ora per periodi prolungati. E' quanto di più simile ad Iron Man esista in questo momento al mondo.

© Riproduzione Riservata

Commenti