Uncategorized

C’è ancora speranza per Wonder Woman

La speranza è l’ultima a morire. Anche per un progetto come quello dedicato alla povera Wonder Woman. Parola dei capoccia di The Cw Television Network che recentemente si sono lasciato sfuggire che un posto nella loro programmazione per Amazon…Leggi tutto

lynda-carter-wonder-woman.jpg

La speranza è l’ultima a morire. Anche per un progetto come quello dedicato alla povera Wonder Woman. Parola dei capoccia di The Cw Television Network che recentemente si sono lasciato sfuggire che un posto nella loro programmazione per Amazon, c’è. E dire che quest’anno il canale ha fatto esordire ben otto nuove serie. Non un lavoro da poco dunque, ma lo spazio c’è ancora. Ma cos’è Amazon? Si tratterebbe di un prequel di quello che noi immaginiamo essere Wonder Woman. Vi faccio un piccolo aggiornamento nerdacchione. Wonder Woman è un personaggio dell’universo dei fumetti della DC Comics. Nasce nel 1941 grazie alla penna di William Moulton Marston, psicologo e teorico del femminismo, anche per mettersi in mezzo alle due grosse icone maschili dell’universo DC: Batman e Superman. Arriva dal pianeta Themyscira dove è conosciuta come la principessa Diana ed è a tutti gli effetti una semi dea. L’ispirazione del personaggio e gran parte del suo universo di riferimento prende ovviamente spunto dalla mitologia greca.

wonder-woman-Adrianne-Palicki-640x428.jpg

Dopo una lunga vita sulle pagine della carta stampata, Wonder Woman finisce in televisione per una serie culto interpretata dalla bellissima ma sfortunata Lynda Carter. Da tempo si sta tentando di farla tornare, aggiornata e moderna, sul piccolo schermo ma ancora non si è trovata la formula giusta. Dopo un tentativo di film del 2005 dove pareva potesse esserci lo zampino di Joss Whedon, arriviamo al 2011, quando David  E. Kelley – sceneggiatore tra le altre cose di Ally McBeal – prova a imporre una nuova serie con protagonista una delle stelle di Friday Night Lights, Adrianne Palicki. C’è anche un pilota ma che nessuno ha visto e quei pochi che sanno tacciano per l’imbarazzo. A questo punto si tenta la carta prequel. Il casting è partito mentre script c’è già. L’ha scritto Allan Heinberg, già in forze alla DC e autore proprio del rilancio del personaggio sui fumetti grazie alla serie Infinite Crisis. Ma a quanto pare quelli della CW non sono per niente contenti. Che la sfortuna di Wonder Woman continui?

 

© Riproduzione Riservata

Commenti