Uncategorized

Mens sana in corpore sano

Sono stata in vacanza in Sicilia nel villaggio dove ci siamo conosciuti io e mio marito 4 estati fa. Un villaggio tutto bianco, dall’architettura mediterranea , un piacere per lo sguardo. La bellezza è un valore e se si educassero i figli …Leggi tutto

Sono stata in vacanza in Sicilia nel villaggio dove ci siamo conosciuti io e mio marito 4 estati fa. Un villaggio tutto bianco, dall’architettura mediterranea , un piacere per lo sguardo. La bellezza è un valore e se si educassero i figli al bello ci sarebbero anche meno brutture in tutti gli ambiti della vita. Anche il cibo siciliano è fantastico, uno spettacolo! Ed è facile lasciarsi andare a qualche peccatuccio di gola soprattutto quando si arriva al tavolo dei dolci sempre vari e farcitissimi.

Quello che invece non era per niente bello da vedere è come gli italiani abbiano perso il senso della buona alimentazione. La sala da pranzo era gremita di famiglie di turisti in grave sovrappeso che portavano al tavolo piatti piramidali di pasta e di ogni altro cibo. La cosa più triste era vedere che almeno la metà dei bambini fosse già grassottella , molto probabilmente
futuri obesi con gravi problemi di salute.

Mi chiedo: ma questi genitori non si rendono davvero conto delle brutte abitudini alimentari che stanno dando ai loro figli? Li porteranno ad essere adulti obesi?

I bambini sono inermi, fanno ciò che gli si dice di fare e seguono quello che vedono come esempio ed è per questo che è importante educarli a una sana alimentazione, così come gli si insegna ad allacciarsi le scarpe e a lavarsi i denti. Mandereste fuori i vostri figli, per strada, senza avergli insegnato ad attraversare sulle strisce pedonali e l’uso del semaforo? Allora perché con il cibo non si educa? Il cibo è la nostra fonte di vita e deve farci bene, non male! Che poi possa essere anche gustoso è importante ma secondario.

Se mangiamo solo per gratificare il palato senza altra cognizione di causa siamo destinati a diventare tutti obesi e malati. Mangiare bene può essere piacevole e farci sentire pieni di energia.

Io per sentirmi bene mangio molta frutta e verdura, possibilmente biologica. Bevo due litri di acqua al giorno ed ho eliminato le bevande gasate e i succhi di frutta, li ho sostituiti con qualche centrifugato. Faccio colazione con il the caldo con un cucchiaino di miele e 4/6 biscotti , oppure con uno yogurt con dei cereali o con della frutta , oppure con una tazza di latte di soia e muesli. A pranzo 80 grammi di pasta o riso esclusivamente integrali e una porzione di verdura. A cena un secondo a base di proteine e verdure a volontà cotte o crude, una o due fette di pane oppure un panino integrale, oppure se non mangio il pane un frutto e un bicchiere di vino. A metà mattina e a metà pomeriggio un frutto o una macedonia , o un pezzetto di grana e qualche noce o mandorla, oppure una centrifuga. Durante la settimana mi concedo un giorno libero in cui mangio tutto quello che mi va liberamente, compresa la pizza o d’inverno le lasagne. Un giorno al mese mangio solo frutta e verdura e bevo tisane depurative e faccio l’enteroclisma per pulire l’intestino.

A questo regime alimentare associo venti minuti di yoga tutte le mattine seguiti da cinque minuti di meditazione in cui mi concentro sul respiro cercando di annullare la mente. Questa tecnica tiene a freno la cosiddetta mente scimmia, sono i pensieri che la nostra mente produce a random solo per mantenerne il controllo, per esistere…lo avete mai notato? Siete li che non vorreste pensare a nulla e la mente dice “ricordati devi comprare il burro…come stava male Francesca con quella maglia viola..vorrei smettere di fumare…chissà se aumenteranno la retta dell’asilo..” e così via in un ciclo continuo di pensieri più o meno importanti. La meditazione ci permette di quietare la nostra mente e questa profonda rilassatezza abbassa il livello di cortisolo e produce onde alfa. Le ricerche hanno dimostrato che le donne hanno un viso più rilassato quando il livello di cortisolo nel sangue è minimo. E anche il cuore funziona meglio.

Per cui, cari amici, vedete come il corpo influisce sullo spirito e viceversa? Come dicevano gli antichi “Mens sana in corpore sano“!

© Riproduzione Riservata

Commenti