Televisione

Uomini e Donne: il grande bluff di Sara Affi Fella

L'ex tronista ha ingannato la redazione e il pubblico: non si era mai lasciata con il fidanzato Nicola Panico. Sara Affi Fella aveva scelto Luigi Mastroianni

Sara Affi Fella Uomini e Donne

Francesco Canino

-

Se fosse il titolo di un film, sarebbe "il grande bluff". Il maldestro tentativo di Sara Affi Fella di "ingannare" la redazione di Uomini e Donne è finito nel peggiore nei modi: grazie a una segnalazione bomba, è emerso che l'ex tronista (ed ex miss) non si è mai lasciata con il fidanzato Nicola Panico nemmemo durante la sua permenenza nel trono classico. Ecco tutti i passaggi della surreale vicenda.

Uomini e Donne, così Sara Affi Fella ha ingannato la redazione

Il fidanzato nascosto nell'armadio, una storia clandestina portata avanti con la complicità della famiglia e i sotterfugi per introdurlo in casa senza farsi beccare dai vicini. Sembra un b-movie dalla pessima sceneggiatura il piano imbastito da Sara Affi Fella per "ingannare" la redazione di Uomini e Donne, il pubblico e gli opinionisti. 

L'ex tronista, con la sua faccia da brava ragazza, ha invece fregato tutti: una misteriosa "persona" nei giorni scorsi ha infatti chiamato la redazione e ha rivelato che, di fatto, il fidanzamento con Nicola Panico non si è mai interrotto. Almeno fino a qualche settimana fa, visto che Sara ora frequenta il calciatore del Torino Vittorio Parigini, con cui già parla di convivenza. E sarebbero proprio una serie di foto con lui, pubblicate su Instagram, ad aver fatto scattare la "vendetta" (da parte di Nicola, a questo punto è evidente).



Dunque, spiega la redazione, la presenza di Sara sul trono era incompatibile col programma visto che è sempre stata fidanzata con Nicola, il quale a sua volta avvallava la sua scelta di fare la tronista, tollerando i baci con i corteggiatori (per i quali dava la colpa alla redazione) e lo pseudo fidanzamento con Luigi Mastroianni, scaricato poche settimane dopo la scelta. Il passaggio più tragicomico riguarda proprio Luigi: quando lui fece un'improvvisata a casa della ragazza, Nicola era nascosto nell'armadio. 

La scelta di Luigi? "Perché Lorenzo Riccardi non era ben visto dall'opinione pubblica, Luigi era un bravo ragazzo e avrebbe aumentato i follower", spiega Claudio Leotta, uno dei redattori storici di Uomini e Donne. Sara intanto si vedeva con Nicola con la complicità dei genitori: lui lasciava la macchina a venti chilometri dalla casa di lei, i "complici" lo portavano entrando dal retro e la storia è andata avanti per mesi. Lo scopo di questa "tresca" dai contorni surreali? Quello di guadagnare, aumentare la popolarità e il numero di follower. 



Il grande bluff di Sara (e i follower scappano)

Sull'onda delle indiscrezioni degli ultimi giorni, Uomini e Donne ha anticipato un filmato (subito virale) che verrà trasmesso il 28 settembre in cui la storia - un capolavoro di ridicolaggine, diciamolo - viene svelata nel dettaglio. "Mi sono preso le peggio parole da lei, dalla famiglia e dall'ex fidanzato. Ora ho la conferma di tutto ciò che pensavo", è sbottato Luigi Mastroianni.

Decisamente meno soft i toni di Tina Cipollari e Gianni Sperti. "Per i soldi ha preso in giro tutti, con la famiglia complice. Il pubblico deve elogiare le persone oneste, non la feccia umana", hanno urlato gli opinionisti. "È tutto reale. Ci sono gli audio tra Nicola e Sara e tra Nicola e i genitori di Sara. Si conferma il fidanzamento mai finito tra i due", precisano dalla redazione.


Intanto Maria De Filippi spiega: "È una storia che ha dell'assurdo. Se tutto fosse vero, farebbe impressione che l'ex fidanzato fosse complice di lei, è assurda anche la complicità della famiglia: mi sembra difficile che un padre o la madre sostengano una cosa simile. C'è un limite nell'aiuto oltre il quale non si può andare. Magari c'è una spiegazione e spero che lei la venga a dare". 


 

Mentre la bufera monta sui social, Sara si limita ad un laconico commento via Instagram: "Non esiste nessuna giustificazione, né nessuna scusante. Ho sbagliato, mi assumo le conseguenze e chiedo scusa a tutti. Solo una cosa: la mia famiglia in tutto questo non c’era assolutamente niente". Ma i follower non sembrano aver gradito le scuse di rito e scappano: da 1.092.972, in poche ore sono precipitati sotto gli 800 mila. 

Per saperne di più: 

© Riproduzione Riservata

Commenti