sottile-6-9
TV Zoom

Ascolti 6/9: Semprini non convince, Sottile sì

Vince la serata “Don Matteo 9” con il 16,92% di share media

Quella del 6 settembre è stata la prima vera serata di quasi ‘autunno’ televisivo, se non altro per la curiosità che si concentrava sulla nuova proposta di approfondimento del martedì di Rai 3 post Ballarò, che metteva in fila nella griglia dopo Un posto al sole prima Politics, con Gianluca Semprini alla conduzione e quindi Mi Manda Rai 3, con al comando Salvo Sottile.

Nessuna sorpresa è arrivata dalle sfide tra le reti principali: su Rai 1 Don Matteo 9 con 3,760 milioni e il 16,92% ha battuto il concerto di Laura Pausini in onda su Canale 5 (2,536 milioni e 13,45%). A Cologno si sono in parte rifatti con la vittoria del film in prima tv su Italia 1 (300-L’Alba di un impero, a 2 milioni e 8,8%) sul telefilm di Rai 2 (Ncis, a 1,677 milioni e 7,57% nella media dei tre episodi), ma hanno sofferto per il risultato mediocre del film di Rete 4 (Solo per vendetta, a 985 mila e 4,4%), finito sia dietro Rai Tre che dietro La7. 

Sulla terza rete Politics ha conseguito 1,3 milioni e il 5,56%, mentre su La7 In Onda in versione estesa ha conquistato 1,163 milioni e il 4,94% tra le 20.35 e le 22.39 e 590 mila spettatori ed il 2,96% con la coda di mezzora.

Non c’è dubbio che a La7 volessero rendere difficile l’esordio dei nuovi talk della rete diretta da Daria Bignardi. 

David Parenzo e Tommaso Labate erano supportati anche dal direttore Enrico Mentana e tra gli ospiti hanno schierato Claudio Amendola, Matteo Orfini, Alba Parietti, Vittorio Sgarbi ed Elisabetta Gualmini.

Dall’altra parte della barricata, Gianluca Semprini ha dovuto fare i conti con il clamoroso forfait di Luigi Di Maio, che doveva aprire la trasmissione. Ha collocato in apertura Tommaso Cerno e Claudio Cerasa, poi ha proposto il confronto dialettico tra Maurizio Martina e Giulio Tremonti, mentre ha chiuso con il sindaco decisionista di Amatrice, Sergio Pirozzi. 

Politics è partito con il 4% di share mentre il conduttore spiegava l’assenza di Di Maio, ha raggiunto il 7,5% con Cerno e Cerasa che parlavano di Roma, è calato sotto il 5% insistendo sulle problematiche capitoline. Con Martina e Tremonti è rimasto al 4%, con il sindaco di Amatrice, Pirozzi, è risalito fino al 6%.

Come valutare il risultato di Semprini? Mediocre. A metà settembre del 2014, la prima puntata di Ballarò nella versione di Massimo Giannini aveva ottenuto 2,5 milioni di spettatori e l’11,76%, stracciando su La7 Di Martedì, conGiovanni Floris a soli 750 mila spettatori e il 3,5%.

Vale però la pena ricordare che nel corso delle due stagioni di trasmissioni però, Floris aveva progressivamente ridotto il distacco dal concorrente e la scorsa primavera era riuscito quasi stabilmente a sorpassarlo, con Giannini che finiva per raccogliere (ma finendo a mezzanotte) più o meno gli stessi ascolti e lo stesso share che Semprini ha conseguito ieri.

Meglio di lui, alla fine, ha fatto Salvo Sottile con Mi Manda Rai Tre, che interagendo con l’ex iena Mauro Casciari ed essendo supportato dalla nutrizionista oncologa scoperta da Floris, Debora Rasio, e gli altri esperti Valerio Rossi Albertini, Monica Cirillo e Raffaello Lupi, ha ottenuto 910 mila spettatori e il 6,38%, facendo meglio del programma che l’aveva preceduto. Comunque sia, tra le 21.10 e le 22.52, nel periodo in contrapposizione, Semprini ha portato a casa 1,284 milioni ed il 5,47% con Labate e Parenzo a 1,076 milioni e 4,58%.

Tra i titoli in evidenza su SkyCinema 1 Una sola verità ha riscosso oltre 270 mila spettatori; a cavallo dell’ora di pranzo il passaggio di L’abbiamo fatta grossa ha totalizzato 238 mila e l’1% su Sky Cinema 1. Su Sky Sport i match di qualificazione ai Mondiali del 2018 hanno ottenuto dalle 20.45 in poi 214 mila spettatori, con Diretta Gol a 153 mila e Svizzera-Portogallo partita più seguita (32mila).

Tra le mini generaliste free su su Rai 4 in prima serata per Snitch 344 mila e 1,5%; su La5 Shakespeare in love ha conquistato 260 mila spettatori e 1,17% di share; su Rai Movie The Order ha raccolto 355 mila spettatori e l’1,51%, su Rai Premium Sea Patrol ha totalizzato 199 mila spettatori e 0,83% di share. Su Iris il film Per pochi dollari ancora ha ottenuto 467 mila spettatori e 2,01%, su Top Crime Longmire ha portato a casa 66 mila spettatori e 0,3%. Su Cielo Hell’s Kitchen h a conseguito 225 mila spettatori e l’1%; su Tv8 Singing in the car a 185 mila e 0,81% e Water Horse a 404 mila e 1,8%, su Rai Yo yo Sofia la principessa a 492 mila e 2,21%.

 

© Riproduzione Riservata

Commenti