Serie TV

L'amica geniale: le prime immagini della serie tv

Margherita Mazzucco e Gaia Girace sono le protagoniste adolescenti della fiction tratta dal libro di Elena Ferrante. Le riprese sono in corso a Caserta

L'amica geniale Gaia Girace (Lila) e Margherita Mazzucco (Elena)

Francesco Canino

-

Centocinquanta attori e cinquemila comparse. Dopo un casting durato otto mesi - durante i quali sono stati provinati quasi 9000 bambini e 500 adulti da tutta la Campania - continuano a Caserta e a Napoli le riprese de L’amica geniale, la serie in otto episodi diretta da Saverio Costanzo, tratta dal primo libro della quadrilogia di Elena Ferrante. Ecco tutte le curiosità sulla fiction evento.

L'amica geniale, le prime immagini della serie tv

Si preannuncia la serie tv cult delle prossime stagioni de L'amica geniale, firmata dal colosso americano HBO, da Rai Fiction e TimVision. Prodotta da Lorenzo Mieli e Mario Gianani per Wildside e da Domenico Procacci per Fandango in co-produzione con Umedia Production, verrà diretta da Saverio Costanzo, che firma il soggetto e le sceneggiature con Elena Ferrante, Francesco Piccolo e Laura Paolucci.

A interpretare Elena e Lila bambine - le protagoniste della quadrilogia campione di vendite in tutto il mondo - sono rispettivamente Elisa Del Genio e Ludovica Nasti, per la prima volta sullo schermo. Margherita Mazzucco e Gaia Girace saranno invece le due protagoniste da adolescenti, che poi crescono intrecciando le loro vite per oltre sessant’anni. La serie tv, come il libro, tenta di raccontare il mistero di Lila, l’amica geniale di Elena, la sua migliore amica, la sua peggiore nemica.

 

Le riprese a Napoli e il set kolossal

Le riprese de L'amica geniale sono cominciate diverse settimane fa a Marcianise, nella periferia di Caserta, più precisamente nell’ex area industriale Saint Gobain, dov'è stato ricostruito il Rione: la troupe tecnica della produzione, composta da 150 persone, ha creato 20 mila metri quadrati di set costruiti in oltre 100 giorni di lavorazione. In questi mesi hanno costruito 14 palazzine, 5 set di interni, una chiesa e un tunnel. I costumi saranno circa 1500, tra realizzazioni originali e di repertorio.

Dopo Caserta, in questi giorni il set si è spostato a Napoli, dove sono state ricreate le atmosfere degli anni '50. Dalla Galleria Principe a Piazza del Plebiscito, il centro è stato invaso da auto e moto d'epoca oltre che di comparse e attori in costumi raffinati. Nella celebre piazza è stata girata una delle scene emblematiche del primo libro, quella della rissa, in cui Lenuccia e Lila, appena adolescenti, vanno con il fratello Rino e il fidanzatino Pasquale nella Napoli bene. La troupe si sposterà poi a Ischia. La serie sarà trasmessa nel 2019.

Per saperne di più: 


© Riproduzione Riservata

Commenti