"Un'altra vita": su Rai1 Vanessa Incontrada, Daniele Liotti e Cesare Bocci

Una giovane donna, travolta dalla scandalo che ha investito il marito, si trasferisce da Milano a Ponza per ricominciare un'esistenza diversa con le tre figlie minorenni e la suocera a cui dà il volto Loretta Goggi

– Credits: Ralph Polka

Marida Caterini.

-

Va in onda da giovedì 11 settembre, in prima serata, su Rai1, “Un’altra vita”, la nuova serie in sei puntate, prodotta da Endemol Italia con protagonista Vanessa Incontrada. Si tratta di una storia che ha come protagonista una giovane donna, Emma Guarnieri (la Incontrada) medico specializzato in Radiologia che vive una vita apparentemente tranquilla e piena di soddisfazioni. Abita a Milano, dove esercita la professione, in un appartamento prestigioso nel centro della città, insieme al marito Pietro (Cesare Bocci) e alle tre figlie.

La sua vita viene sconvolta dall'arresto del marito per corruzione. Emma si trova a dover affrontare lo scandalo che la sta travolgendo e la delusione per aver scoperto quanto della sua vita Pietro le aveva tenuto nascosto. Decide subito, per il bene delle figlie, di chiedere il trasferimento in una zona più tranquilla, E sceglie l'isola di Ponza, dove, nel frattempo si è reso libero un posto di medico nel locale poliambulatorio. Inizialmente non è semplice abituarsi ad un cambiamento di tale portata ma, lentamente, quella decisione dettata solo da sofferenza e desiderio di fuga, si rivela foriera di nuove prospettive per il futuro.

Emma, sull'isola, incontra Antonio (Daniele Liotti) un giovane avvocato originario dell'isola che è tornato a Ponza da Roma dove per un periodo si era trasferito. L'uomo nasconde un segreto che nessuno conosce. Ha un carattere silenzioso e modi sbrigativi, ma viene profondamente attratto da Emma. Riconosce in lei la sua stessa sofferenza. L'incontro tra i due fa crollare le certezze di ognuno.

Un'altra vita racconta anche la vita di tre generazioni di donne in uno stile di narrazione che parte dal medical drama per mescolare insieme commedia, romanticismo, dramma psicologico, racconto familiare, il tutto legato da un mistero che si ispira a un grande classico letterario, Jane Eyre, ripensato dagli autori in chiave contemporanea.

La serie è diretta da Cinzia TH Torrini ed è scritta da Stefano Bises, Ivan Cotroneo, Monica Rametta.
Nel cast, anche Loretta Goggi, che torna alla fiction dopo quattordici anni e interpreta Elvira, la suocera di Emma, una donna matura che, inizialmente, arriva a Ponza con il fine di ricondurrre la nuora dal marito. Elvira però è anche molto legata alle nipotine e vuole tentare, con la sua presenza, di non far dimenticare loro, il padre. Ma molto presto si rende conto che la scelta fatta da Emma è giusta e inizia ad avvicinarsi alla nuora. Tra gli altri attori ci sono Francesca Cavallin, Ludovico Fremont e Anita Zagaria.

"Ho raccontato una vicenda molto al femminile vista dagli occhi delle donne" afferma la regista Torrini. Che continua: "abbiamo fatto un attento lavoro con tutti gli attori prima delle riprese, percorrendo con loro, prima di andare sul set, tutti i percorsi emozionali dei rispettivi personaggi. E' un modo di lavorare che ho appreso da studentessa all'Accademia di Cinema in Germania quando ho avuto il privilegio di assistere alle sedute di Ingrid Bergman con gli attori che dovevano recitare in L'uovo di serpente".

Vanessa Incontrada, svela: "ho cercato di dare ad Emma tutte le sfumature di una donna in continua evoluzione sia professionale che sentimentale. Interpretare questo personaggio mi ha indotta a riflettere anche su molti aspetti della mia vita. Mi sento molto più matura e consapevole".

Cesare Bocci, il notissimo Mimì Augello de Il Commissario Montalbano, commenta: "io con la mia faccia di bravo ragazzo, mi son trovato a interpretare un personaggio dalla doppia vita. Il marito di Emma, infatti, è un faccendiere coinvolto in casi di grande corruzione. Per me una prova d'attore molto gratificante".

© Riproduzione Riservata

Commenti