Francesco Canino

-

Lo sprint verso la finalissima del Festival di Sanremo è già cominciato. Il vento degli ascolti spinge verso la giusta direzione e poco importa per quel leggero calo di 100 mila spettatori registrato ieri sera: al netto della flessione, per ora resta il più visto degli ultimi undici anni e Carlo Conti non può che gongolare soddisfatto. Stasera la gara entra nel vivo, con tutti e 20 i Big chiamati ad esibirsi: cinque rischiano di non arrivare a domani e solo uno sarà ripescato con il televoto. Ecco cosa vedremo stasera.

La quarta puntata di Sanremo 2016

La grande certezza di questa sera è la scaletta monstre, con chiusura prevista all’una e 10 di notte. Altra puntata eterna, insomma. Tra gli ospiti ci sono Elisa, poi Alessandro Gassman e Rocco Papaleo per la quota Tutti cantano Sanremo e ancora Enrico Brignano, chiamato per dare una spruzzata di comicità. La prima a esibirsi sarà Annalisa, l’ultimo Clementino. Per la finale attesi invece Cristina D’Avena, Roberto Bolle e ancora Beppe Fiorello e Guglielmo Scilla.

Miele chiede di essere riammessa

Da finalista a esclusa nell’arco di mezzora. Verrà sbrogliata entro le 17 la questione relativa alla riammissione in gara di Miele, la Nuova proposta che inizialmente sembrava aver vinto la sfida contro Francesco Gabbani: un problema tecnico in Sala stampa ha invece reso necessario invalidare la conta e procedere con una nuova votazione, che ha ribaltato l’esito. I discografici della cantautrice siciliana hanno subito chiesto la riammissione in gara e tra qualche sarà sciolta la riserva. Ma la finale a cinque appare davvero improbabile. 

Toti sul palco col tricolore per i Marò

A proposito dei giovani, a premiare le Nuove proposte sarà il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, che ha annunciato di voler salire sul palco con un fiocchetto tricolore per ricordare i Marò. E a diretta domanda sulle discussioni di questi giorni per i nastri rainbow pro unioni civili, risponde: “Se non ci fosse una polemica non sarebbe Sanremo, sono comprese nel biglietto. Tutti hanno diritto di esprimere le proprie opinioni, che devono trovare dimora dove si fa spettacolo e cultura, purché si rispettino le opinioni di tutti. Personalmente non mi hanno scandalizzato”. 

Gli ascolti del Festival 

Nonostante i 100 mila spettatori in meno rispetto allo scorso anno –rosicchiati da Il segreto e dalla partita Lazio-Verona - la media delle prime tre puntate del Festival 2016 si assesta oltre il 49%, dato medio più alto degli ultimi undici anni. Il picco ieri sera è stato di 14 milioni con l’uscita di Virginia Raffaele-Donatella Versace e nonostante l’effetto nostalgia della serata cover, resta alto il target di giovani. Scommessa vinta anche per il DopoFestival di Nicola Savino e della Gialappa’s Band: col 40% di share, ha doppiato la media di rete. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Sanremo 2016: il meglio e il peggio della terza serata

Strepitosa Virginia Raffaele nei panni della Versace. All'Ariston anche Nicole Orlando, la campionessa Down che punzecchia Garko

Sanremo 2016: le pagelle ai look della terza serata

Garko e Ghenea rimandati anche sul fronte dello stile. Conquistano al sufficienza Annalisa, Arisa e Noemi

Sanremo 2016: Benji & Fede e la parodia della Versace sbancano i social

Picco di tweet al momento dell'uscita di Virginia Raffaele: la stilista le risponde con un post su Facebook

Commenti