Il commissario Montalbano: tutto su «Salvo amato, Livia mia»
Sonia Bergamasco e Luca Zingaretti (Ufficio Stampa/Duccio Giordano)
Il commissario Montalbano: tutto su «Salvo amato, Livia mia»
Televisione

Il commissario Montalbano: tutto su «Salvo amato, Livia mia»

Al via la nuova stagione della serie con Luca Zingaretti e Sonia Bergamasco, tratta dai libri e dai racconti di Andrea Camilleri. Le anticipazioni del primo dei due episodi in onda su Rai 1 lunedì 9 marzo

Nella sonnolenta Vigàta viene brutalmente uccisa una giovane donna: il suo corpo martoriato viene rinvenuto nell'archivio comunale. Cosa c'è dietro quello strano omicidio? Comincia così Salvo amato, Livia mia, il primo dei due nuovi episodi de Il commissario Montalbano, in onda lunedì 9 marzo su Rai 1: torna dunque il poliziotto più amato del piccolo schermo, interpretato da Luca Zingaretti, che quest'anno debutta anche alla regia della fiction campione d'ascolti. Ecco tutte le anticipazioni.

Il commissario Montalbano, le anticipazioni su «Salvo amato, Livia mia»

Il cadavere di Agata Cosentino viene ritrovato in un corridoio dell'archivio comunale: si tratta forse una violenza sessuale degenerata in omicidio, ma questa ipotesi non convince Salvo Montalbano (Luca Zingaretti), che inizia la sua indagine partendo dalla vittima. Perché la ragazza era nell'edificio? E perché è stata uccisa? Si è trattato di un delitto premeditato, di passione o cos'altro si nasconde dietro in questo efferato omicidio? Montalbano non riesce a capire come abbia fatto l'assassino a uscire indisturbato dall'edificio con tutti i vestiti sporchi di sangue.

Il commissario scopre subito che la povera Agata era una cara amica di Livia (Sonia Bergamasco) che l'aveva conosciuta a Genova, dove la ragazza aveva lavorato per un paio d'anni prima di ritrasferirsi di nuovo a Vigàta, assunta all'archivio comunale. E Livia, la storica fidanzata di Montalbano, torna subito in Sicilia per consolare i genitori della ragazza, figlia unica, e partecipare alle esequie.




Le indagini su uno strano caso di omicidio

Tratto dai racconti Salvo amato... Livia mia e Il vecchio ladro di Andrea Camilleri, l'episodio racconta le indagini di Montalbano, affiancato come sempre da Mimì Augello (Cesare Bocci), Fazio (Peppino Mazzotta) e Catarella (Angelo Russo). Agata, timida e riservata, concedeva la sua amicizia e il suo amore a poche persone e su quelle si concentra l'indagine della polizia: a Montalbano è quasi subito chiaro che a uccidere Agata è stato qualcuno che le era molto vicino.



Peppino Mazzotta, Cesare Bocci e Luca ZingarettiUfficio Stampa/Duccio Giordano


Le indagini porteranno alla luce la variegata personalità della vittima e le sue molteplici vite. Uno dopo l'altro vari personaggi saranno sospettati dell'omicidio, per poi essere scagionati dalle evidenze, in un gioco di continui colpi di scena. La verità si imporrà alla fine in tutta la sua crudezza.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti