L'Nba cambia faccia con gli scambi di fine mercato 2015
Getty Images
L'Nba cambia faccia con gli scambi di fine mercato 2015
Sport

L'Nba cambia faccia con gli scambi di fine mercato 2015

Dragic a Miami, Garnett a Minnesota e la seconda chance di Datome a Boston. Come cambiano le squadre dopo la trade deadline 2015

L'Nba cambia volto con gli scambi e le trade in prossimità della chiusura mercato – al di là dell'Oceano si chiama Trade Deadline – prevista per il 19 febbraio. Con tanti giocatori in lizza per il cambio di casacca ci si aspettavano diversi colpi di scena, e così è stato. Soprattutto con il trasferimento di Goran Dragic, da Phoenix a Miami, il ritorno di Kevin Garnett a Minnesota e, alemeno per noi italiani, lo scambio che ha portato l'azzurro Gigi Datome a Boston, dove potrà giocarsi fino a fine stagione le sue chances di rimanere in Nba.

Goran Dragic a Miami

Getty Images

Goran Dragic era uno dei giocatori più chiacchierati nelle ultime ore di mercato. Lo sloveno aveva chiesto più volte di essere scambiato e alla fine Phoenix ha deciso di accettare l'offerta degli Heat che si sono aggiudicati, insieme al play 29enne, anche il fratello Zoran. In cambio i Suns hanno ricevuto da Miami due prime scelte al draft (2017 e 2019), Danny Granger e Justin Hamilton.  

Luigi Datome a Boston

Gigi Datome. Getty Images

Tra i protagonisti degli scambi in prossimità della deadline c'è anche Gigi Datome, che a Detroit era finito da tempo in fondo alla panchina – per non dire in D-League, la lega di sviluppo dell'Nba –. L'azzurro è stato ceduto ai Boston Celtics, insieme a Jonas Jerebko, nell'affare che ha portato al ritorno di Tayshaun Prince ai Pistons. 

Kevin Garnett torna a Minnesota

Kevin Garnett. Getty Images

A distanza di 8 anni dal suo addio Kevin Garnett torna a vestire la casacca dei Timbervolves con i quali il lungo, oggi quasi 39enne, aveva mosso i suoi primi passi nell'Nba. Garnett lascia quindi Brooklyn dopo solo due stagioni e potrebbe firmare un biennale per chiudere la carriera con i Wolves. 

Il ritorno di Tayshaun Prince a Detroit

Tayshaun Prince Getty Images

Torna a casa, a Detroit, anche Tyashaun Prince che da Boston passa ai Pistons nella trade che ha portato ai Celtics Kyle Singler e Gigi Datome. 

Michael Carter Williams ai Bucks

Michael Carter Williams. Getty Images

Nella trade a tre tra Phoenix, Philadelphia e Milwaukee, i Bucks si aggiudicano un altro pezzo pregiato di questo mercato, prendendo Michael Carter Williams (da Philadelphia) in cambio di una prima scelta e di Bradon Knight, finito a Phoenix, che dal canto suo perde i fratelli Dragic ma inserisce Miles Plumlee e Tyler Ennis.

Arron Afflalo a Portland

Arron Afflalo Getty Images

Vestirà la maglia di Portland Arron Afflalo, in arrivo da Denver insieme al suo compagno di squadra Alonzo Gee. In cambio ai Nuggets vanno Will Barton, Victor Claver, Thomas Robinson e una prima scelta al draft 2016.

Isiah Thomas a Boston

Isiah Thomas. Getty Images

A Phoenix, una delle squadre più rivoluzionate dagli scambi di fine mercato, si registra anche la partenza di Isiah Thomas in direzione Boston. In Arizona i Celtics mandano Marcus Thorton e una prima scelta nel 2015.

JaVale McGee a Philadelphia

JaVale McGee Getty Images

L'eccentrico JaVale Mcgee viene ceduto, insieme a una prima scelta nel 2015, da Denver a Philadelphia, in cambio di Cenk Akyol. Il lungo ex Washington, che ha un contratto fino al 2016, potrebbe però rescindere e rimettersi sul mercato. 

Andre Miller a Sacramento

Andre Miller Getty Images

Dopo l'arrivo del nuovo allenatore George Carl i Sacramento Kings aggiungono l'esperienza del veterano Andre Miller, che Carl aveva già allenato ai Nuggets. In cambio a Washington arriva il playmaker Ramon Sessions.

Pablo Prigioni lascia New York

Pablo Prigioni Getty Images

I Rockets, che cercavano ordine per la posizione di play, mettono le mani sul play argentino dei Knikcs Pablo Prigioni, che lascia la Grande Mela. A New York vanno la giovane promessa russa Alexey Shved e due seconde scelte al draft.

K.J. Mc Daniels a Houston

K.J. Mc Daniels. Getty Images

L'ultima aggiunta per il roster del Rockets è l'ala piccola di Philadelphia K.J. Mc Daniels. Ai 76ers vanno Isiah Canaan e una seconda scelta. 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti