MotoGp, Gp San Marino: quote, anticipazioni, precedenti e orari tv

Va in scena sulla pista di Misano la prova numero 13 del Mondiale. Previste scintille tra Marc Marquez e Jorge Lorenzo - La leggenda del fotografo sul circuito

Il vincitore delle ultime tre edizioni, Jorge Lorenzo, mentre taglia il traguardo nel gran premio 2013 – Credits: ANSA/ETTORE FERRARI

Dario Pelizzari

-

“La storia non ti dà nessun vantaggio quando scendi in pista. Ma sono felice che a Silverstone siamo andati molto forte e abbiamo lottato fino in fondo. Certo, avrei preferito la vittoria, ma arriverà, prima o poi”. Parola di Jorge Lorenzo, ritrovato campionissimo della Yamaha che a Misano ha messo da parte tre vittorie nelle ultime tre edizioni del gran premio. Per la serie, lui sa come si fa. L'anno scorso ha preceduto sul traguardo Marc Marquez con una gioia grande così perché sperava di riaprire la corsa per il titolo. Nel 2012 ha confezionato lo sgambetto ai danni di un Valentino Rossi alle prese con il suo miglior risultato in sella alla Ducati (pari e patta con Le Mans). E nel 2011, per completare lo schieramento dei best of, ha fatto vedere la polvere a Dani Pedrosa, distante più di 7 secondi dal collega spagnolo. Vero, mancherebbe all'appello dei migliori dell'ultimo lustro della MotoGp un certo Casey Stoner, ma non si può avere tutto dalla vita.

A San Marino, Lorenzo è abituato a far gli onori di casa. Già, perché detto dei tre trionfi consecutivi, va segnalato che nei tre anni precedenti, cioè da quando Jorge l'impetuoso frequenta le piste della classe regina, non è mai sceso dal secondo gradino del podio. Insomma, se non vince lui, poco ci manca. Dal 2008 al 2013, quasi una tradizione, mica male come promessa di battaglia. Marquez incassa ma non crolla. “Sarà un po’ più dura del solito – ha spiegato da Misano il leader maximo della classifica piloti con 89 lunghezze di vantaggio sul suo compagno di squadra - Jorge va fortissimo e Valentino corre in casa e vorrà fare bene. Ma per me la cosa più importante è vincere il prima possibile il titolo”. Trionfo che, Pedrosa permettendo, potrebbe prendere forma già al Motorland di Aragona tra due settimane due.

I PRECEDENTI

Ecco come sono andate le cose sull'ovale di Indianapolis nelle ultime 4 edizioni.

2013

Podio: 1° Lorenzo (Yamaha), 2° Marquez (Honda), 3° Pedrosa (Honda). Pole: Marquez (Honda). Giro più veloce: Marquez (Honda) in 1'33”935. Gli italiani al traguardo: 4° Rossi, 8° Dovizioso, 10° Pirro, 15° Petrucci, 16° Corti.

2012

Podio: 1° Lorenzo (Yamaha), 2° Rossi (Ducati), 3° Bautista (Honda). Pole: Pedrosa (Honda). Giro più veloce: Lorenzo (Yamaha) in 1'34”398. Gli altri italiani al traguardo: 4° Dovizioso, 10° Pirro, 14° Petrucci.

2011

Podio: 1° Lorenzo (Yamaha), 2° Pedrosa (Honda), 3° Stoner (Honda). Pole: Stoner (Honda). Giro più veloce: Lorenzo (Yamaha) in 1'33”906. Gli italiani al traguardo: 4° Simoncelli, 5° Dovizioso, 7° Rossi.

2010

Podio: 1° Pedrosa (Honda), 2° Lorenzo (Yamaha), 3° Rossi (Yamaha). Pole: Pedrosa (Honda). Giro più veloce: Pedrosa (Honda) in 1'34”340. Gli altri italiani al traguardo: 4° Dovizioso, 10° Melandri, 14° Simoncelli.

LA PISTA

I numeri del circuito di Misano.

Lunghezza tracciato: 4,226 Km
Curve a sinistra: 6
Curve a destra: 10
Costruito nel 1969
Modificato nel 2008
Giri gara: 28

LA CLASSIFICA PILOTI

Le prime dieci posizioni dopo la 12° gara (su 18)

1° Marquez (Honda), 288 punti
2° Pedrosa (Honda), 199
3° Rossi (Yamaha), 189
4° Lorenzo (Yamaha), 157
5° Dovizioso (Ducati), 129
6° A. Espargaro (Forward Yamaha), 92
7° P. Espargaro (Yamaha), 88
8° Iannone (Ducati), 81
9° Bradl (Honda), 74
10° Smith (Yamaha), 65

LE QUOTE bwin

Sul circuito di Misano sarà nuovamente Marquez il centauro da battere: la pole position e la vittoria del #93 della Honda sono offerte alla medesima quota di 1.35. Daniel Pedrosa ha sempre collezionato ottimi piazzamenti al Gp di San Marino (terzo posto l’anno scorso, primo nel 2010). Nelle quote bwin perciò resta tra i piloti da battere: in qualifica si gioca a 8.00, in gara a 7.00. Due primi posti nel 2008 e 2009 sul circuito di casa e l’anno scorso con la Ducati podio sfiorato per Valentino Rossi: stavolta, in sella alla sua Yamaha, lotterà per un piazzamento di prestigio? I pronostici dicono che il pesarese faticherà nelle qualifiche (15.00); più ottimismo per la vittoria domenicale (10.00).

Il Gp di San Marino ha sempre regalato grandi soddisfazioni a Jorge Lorenzo. A Misano il maiorchino ha collezionato 3 vittorie consecutive (2013, 2012 e 2011) e, pur consapevole delle difficoltà di questa stagione, non cederà il passo a nessuno. Dopo Marquez, è il pilota più papabile per la pole position (6.50) e il trionfo finale (5.00). Reduce dalla buona prestazione di Silverstone, Andrea Dovizioso è in cerca di conferme. Il pilota forlivese conta 6 gare sul circuito di casa e spera di centrare il primo podio a Misano. In qualifica si scommette a 15.00, in gara a 26.00. Anche per Andrea Iannone Silverstone è stata una gara importante; il pilota Pramac Racing Team è proposto a 51.00 come “poleman” e idem come leader della domenica.

Quota a tripla cifra infine per le imprese di Alexis Espargaro e Bradley Smith, offerti a 101.00 e 126.00; più contenute le quote sulle qualifiche del sabato dove Espargaro scende a 17.00, mentre per Smith resta ancora a 126.00.

ORARI TV

Venerdì

Ore 13: libere 2 (diretta Sky Sport MotoGp) – Alle 21 su Sky Sport MotoGp Hd, puntata speciale di 'Race anatomy'.

Sabato

Ore 9: libere 3 (diretta Sky Sport MotoGp)

Ore 13,30: libere 4 (diretta Sky Sport MotoGp)

Ore 14,10: qualifiche (diretta Sky Sport MotoGp e Cielo)

Domenica

Ore 14: gara (diretta Sky Sport MotoGp e Cielo)

Twitter: @dario_pelizzari

© Riproduzione Riservata

Commenti