Moratti: "Cedo quote solo per il bene dell'Inter"

Il presidente spiega cosa sta succedendo: "La cessione delle quote è determinante solo se questa cosa ha vantaggi per l'Inter, sennò lasciamo stare"

Nessuna trattativa per vendere la maggioranza del pacchetto azionario dell'Inter né tanto meno per cedere il 100% della società. Dopo alcune giornate frenetiche (trascorse a Londra) in cui Moratti aveva solo lasciato filtrare la sua posizione sul dialogo aperto con il magnate indonesiano Thohir, ecco le parole che chiariscono la situazione: "La cessione delle quote è determinante solo se questa cosa ha vantaggi per l'Inter, sennò lasciamo stare" ha detto Moratti.

Svolta vicina? "Non credo siano giorni decisivi, si fanno sin troppe chiacchiere e il 90% non sono vere" ha spiegato ancora. Tra i punti centrali della trattativa c'è anche lo stadio che viene definito una "questione importante". Smentita l'idea di cedere il 100% dell'Inter: "Nessuno sta parlando di questo, ho letto cose non vere".

© Riproduzione Riservata

Commenti