Sport

Hard & Soft, i due volti dell'Enduro: le immagini

Gli scatti più belli delle nostre ultime due uscite off road

Luciano Lombardi

L’introduzione delle nuove motorizzazioni 2T nella gamma RR Enduro  rappresenta uno dei punti salienti della storia recente della casa Toscana, dopo  il ritorno nella categoria Enduro nel 2004 e l’introduzione del motore  4T “made in Beta” nel 2009.  Questi motori, disponibili nelle cilindrate  250cc e 300cc, vengono realizzati, assemblati e collaudati all’interno  dell’azienda.  Leggeri e  dotati di soluzioni tecniche di ultimissima generazione, si distinguono  per un’erogazione molto fluida e lineare oltre che un picco di potenza  di riferimento.

La ciclistica delle RR Enduro 2T presenta un telaio dedicato con una  geometria ottimizzata per le diverse caratteristiche della moto rispetto  alla versione 4T.

Le sospensioni hanno una taratura specifica mentre  forcellone, ruote, freni e sovrastrutture sono condivise con la gamma  4T.

Le moto sono caratterizzate da un comportamento sincero, risultano  facili da guidare grazie alla estrema trattabilità del motore e al peso  complessivo molto contenuto

Ti potrebbe piacere anche

I più letti