La Roma su Cerci, ma Cairo vuole 20 milioni

Il club giallorosso interessato all'esterno granata, ma la distanza tra domanda e offerta appare al momento siderale: 10 milioni di differenza...

Alessio Cerci, classe '87, in maglia azzurra. – Credits: Getty Images.

Nicolò Schira

-

Nei giorni scorsi, fra il serio e il faceto, aveva tuonato: "Datemi sessantuno milioni, altrimenti Cerci resta al Torino". Urbano Cairo ha scelto di connaturare il suo gioiello di una valutazione iperbolica, affinché gli estimatori girassero alla larga. D'altronde, è risaputa la volontà del patron: trattenere il numero 11 in maglia granata, prolungando il contratto sino al 2018.

L'ostacolo maggiore a tali intendimenti è però rappresentato dallo stesso Alessio Cerci, che vorrebbe militare in un grande club. Ora la Roma offre al talento di Valmontone un quadriennale da 3 milioni netti a stagione, il doppio di quanto propone il Toro. Così i dirigenti torinisti hanno incontrato nel pomeriggio di giovedì 5 giugno l'agente del calciatore Sergio Berti: un summit interlocutorio, dato che la valutazione di Cerci si attesa intorno ai 20 milioni di euro. Troppi per le casse capitoline, per le quali l'esborso sarebbe configurabile nell'ordine dei 10 milioni. Ai quali verrebbero aggiunti elementi in contropartita. Nomi come Romagnoli o Torosidis: buoni calciatori sì, ma che non entusiasmano del tutto mister Ventura. Così Cairo ha rilanciato chiedendo Alessandro Florenzi, ad oggi non incedibile per Sabatini e Garcia. Improbabile che l'ex Crotone accetti comunque di lasciare la Capitale e soprattutto per un'altra formazione italiana. Il numero 24 della Lupa si sente "romanista fino al midollo", come dichiarato in una recente intervista televisiva.

Cerci rischia così di restare "prigioniero" del Torino: d'altronde, dopo la cessione di Immobile al Borussia Dortmund, nell'anno del ritorno in Europa Cairo non può vendere un'altra sua stella. A meno di una proposta shock e davvero irrinunciabile, che sinora da Trigoria non appaiono però intenzionati a formulare.

© Riproduzione Riservata

Commenti